> “Il rinvio delle elezioni dei comites decretato dal Governo ha un solo
> responsabile politico il Partito Democratico che si ostina a non voler
> portare avanti il progetto di riforma da sei mesi fermo alla Camera”.
> Cosi' Guglielmo Picchi, deputato eletto all'estero del Popolo della
> Liberta' commenta la notizia di rinvio di due anni delle elezioni dei
> Comites.
> “Sui comites si vede quali sono le forze riformatrici nel mondo degli
> italiani all'estero e quelle conservatrici e reazionarie. Il Partito
> Democratico ha un atteggiamento incomprensibile, rifiutandosi di discutere
> pregiudizialmente ogni ipotesi. Noi siamo invece favorevoli ad innovare le
> forme di rappresentanza, dargli nuovo slancio, contenuti e facce nuove e a
> tenere presente le mutate esigenze della nuova emigrazione e della mutata
> situazione finanziaria del Ministero degli Affari Esteri.
> Il CGIE e i Comites sanno a chi rivolgere le proprie critiche per il
> mancato rinnovo al Partito Democratico”.
>
> Ufficio Stampa On. Picchi
> Sent from my BlackBerry® wireless device

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui