Disoccupazione frontalieri italiani in Svizzera: l’on. Narducci (PD)chiede l’intervento del Ministro Fornero (Roma, 4 ottobre 2012) – L’on. Franco Narducci ha presentato ieri,assieme ai colleghi Chiara Braga, Daniele Marantelli, Lucia Codurellie Cesare Damiano, già ministro del Lavoro, una interrogazione urgentein Commissione Lavoro sul trattamento di disoccupazione dei lavoratorifrontalieri italiani in Svizzera in cui si chiede di chiarire il primapossibile la corretta applicazione delle norme riguardantil’erogazione del trattamento di disoccupazione di tali lavoratori. Laprassi instaurata dalle sedi INPS di Como e Varese, infatti, nongarantiscono la corretta applicazione della legislazione vigente ed inparticolare della legge 147/1997. Inoltre, l’on. Narducci ha inviatouna lettera al Ministro Fornero chiedendole di intervenire al piùpresto affinché le sedi INPS delle zone di frontiera con la Svizzeracontinuino a pagare le indennità di disoccupazione dei frontalierisecondo quanto stabilito dalla legge, cioè attingendo al fondospeciale alimentato con le risorse prelevate sui salari deifrontalieri e retrocesse dalla Svizzera all’INPS, fino ad esaurimentodel fondo stesso.

Franco Narducci

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui