Il Pdl ha già approvato una risoluzione unitaria contro la cristianofobia

“Il Popolo della Libertà ha sempre dimostrato la massima sensibilità nei confronti delle tematiche legate all’intolleranza religiosa nei confronti dei circa 200 milioni di cristiani perseguitati nel mondo.

Durante l’ultimo Governo Berlusconi, le Camere hanno approvato all’unanimità una nostra risoluzione che, oltre a condannare le violenze nei confronti dei cristiani nel mondo, ha impegnato il governo a vincolare gli aiuti economici e i programmi di sviluppo a quei paesi che si impegnano nel rispetto dei diritti umani e nella tutela delle minoranze religiose.

Noi moderati abbiamo il dovere di difendere, non solo una cultura millenaria che è stata protagonista della nostra storia e rimane la guida etica dell’Occidente, ma una più ampia ed importante libertà. La libertà di credere, di esprimersi, di vivere in un mondo dove la pace e la tolleranza siano dei valori fuori discussione

L’Italia, culla della cristianità – ha concluso Mazzocchi – ha il dovere di far sentire la sua voce in Europa e di mobilitarsi per chiedere il rispetto della libertà di religione come condizione fondamentale per costruire la pace e la civile convivenza tra i popoli”.

Lo ha dichiarato in una nota l'On.Antonio Mazzocchi, Presidente dei Cristiano Riformisti e deputato romano del Popolo della Libertà.

Ufficio Stampa – Dott.Giorgio La Porta – 06.67.60.42.38 -339.54.85.202 E-mail mazzocchi_a@camera.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui