GIAN LUIGI FERRETTI (Coordinatore MAIE Europa)

Cari connazionali di Santo Domingo, San Gallo, Montevideo, Chambery, Digione, Grenoble, Innsbruck, Manchester, Norimberga, Saarbrucken, Tolosa, Alessandria, Scutari, Spalato, Mons, Sion, Neuchatel, Wettingen, Timisoara, Newark, Amsterdam, Tripoli, Bassora,
le avete viste le vibrate proteste degli esponenti del PD del Cgie, dei Comites, dei patronati e di varie associazioni contre la chiusura dei vostri Consolati?
Le avete viste anche voi quelle per la chiusura del vostro Istituto di cultura, italiani di Lussemburgo, Salonicco, Wolfsburg, Francoforte sul Meno, Vancouver, Ankara, Grenoble, Innsbruck?
Sì?
Bene (anzi male): non le vedrete mai più!
FREEZE! Nel momento stesso in cui la Ministro degli Esteri del PD, Mogherini, ha firmato il decreto di scioglimento.
FREEZE (congelamento) è il gioco, usato anche nell'edizione attuale del Grande Fratello, che consiste nell'arresto tempestivo a comando di ogni movimento corporeo.
“La compagna Mogherini ha firmato! Compagni FREEZE!”, ha decretato il Grande Fratello, cioè il Partito. E improvvisamente è evaporata ogni protesta, ogni dissenso, ogni critica…
Ma almeno si vergogneranno, almeno un pochino, i “democratici”? Ma quando mai. Ligi all'obbedienza pronta cieca ed assoluta (come la chiamava Guareschi) al partito, sono pronti anche a fare le peggiori figure.
Prendete il recente comunicato degli eletti all'estero del PD che, emuli di Tafazzi, sembrano goderci da matti a farsi del male. Basterebbe vedere la loro indignazione perchè il MAIE, movimento davvero indipendente, durante le consultazioni ha chiesto a Renzi la nomina di un Ministro, Viceministro o Sottosegretario degli italiani nel mondo scelto fra gli eletti all'estero e naturalmente ha indicato un suo esponente, come è normale che sia. Diverso sarebbe stato se fossero stati costituiti gruppi parlamentari formati da tutti gli eletti all'estero come proposto ripetutamente dall'On. Merlo perchè in quel caso sarebbe stato d'uopo un gioco di squadra.
Ecco, i Tafazzi di cui sopra, invece di chiedersi come mai non sono stati capaci di proporre o fare accettare uno di loro, cercano di accusare il MAIE di lesa-non-si-sa-che.
Il recente comunicato, dicevamo. Sapete come cercano di giustificare le firma della Mogherini i Tafazzi del PD? Riporto testualmente: “E' giusto ricordare che la pratica che il Ministro Mogherini si è trovata sul tavolo è un lascito della Bonino…”.
Siamo molto vicina ad un “ha firmato a sua insaputa”. Perchè è altrettanto giusto ricordare che la Mogherini poteva tranquillamente decidere di non firmare, prendersi tempo per studiare bene la situazione, chiedere al Cgie eccetera eccetera.
Non finisce qui. Ritornerò più e più volte sull'argomento con l'autorità morale che mi dà l'essere stato in primissima fila, sempre, nelle proteste al Cgie, nelle piazze e sui mezzi di comunicazione contro un esponente dell'allora mio partito quando si comportava come oggi la Mogherini. Ad onor del vero c'è chi provo a gridarmi FREEZE! , ma si becco il dito medio alzato.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui