Roma, 06.12.2014 prot. 36

Al dott. Matteo Renzi
Presidente del Consiglio dei Ministri
All’on. le dott. Angelino Alfano
Ministro degli Interni
All’on. le dott. Paolo Gentiloni
Ministro degli Affari Esteri

Oggetto: Innovazione e legge elettorale.

Caro Presidente,
il 23 febbraio nel porgerLe gli auguri ho richiamato la Sua attenzione sugli Italiani nel mondo, scrivevo:

“ ……Gli Italiani all’estero si sentono dimenticati!…………” Poi continuavo:

Riforma del titolo V della Costituzione: le Regioni hanno in questi anni non hanno assolto il compito affidato di curare gli Italiani all’estero!
Meglio, quindi, ritornare all’antico e affidarli ad un Ministero o, ancora meglio, alla Presidenza del Consiglio.
Vista l’abolizione del Senato e la riduzione dei Parlamentari, è necessario garantire una presenza, adeguata, dei Parlamentari eletti all’estero…….
Gli Italiani nel mondo devono votare con l’utilizzo delle nuove tecnologie. ……… Il voto elettronico dovrebbe essere introdotto per tutti!

Anche in Italia!”

E’ pensabile che in Italia non debba essere introdotto ed in Namibia si!

Una nazione che deve puntare sull’innovazione e sulle nuove tecnologie costringe gli Italiani ad andare a votare e gli Italiani all’estero devono percorrere centinaia di chilometri per richiedere una scheda! Ancora peggio: devono chiedere di votare!

E’ possibile? E’ successo!Non è un diritto!

E’ ora di dire basta!

Da trent’anni si parla,…. studi, ricerche, presentazioni… Tutti assicurano che si può cambiare, garantendo la segretezza!

Ma non si procede? Perché non andare verso il nuovo?!

Non si deve ancora una volta rinviare!

Il Parlamento deve varare una nuova legge elettorale!

Approvare una legge che sia nuova, innovativa che consenta a tutti di votare!

Possiamo essere superarti anche dalla Namibia!

E’ una grande prova di forza e dimostrazione di credere nella innovazione! Non può tirarsi indietro!

Per gli Italiani nel mondo sarà la prima volta che non saranno discriminati … Sarebbe ora!

Sono certo che non farà cadere nel nulla questo appello!

L’invito di chi crede nella democrazia, nell’ uguaglianza, nella parità, nei doveri, nella giustizia ……valori spesso disattesi.

Gli Italiani attendono con fiducia!

La ringrazio per l’attenzione ed in attesa di cortesi notizie Le porgo, anche a nome dei Colleghi, cordiali saluti

Giuseppe Abbati

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui