Inizio della seconda fase amaro per l'Italia che nella prima uscita cede nettamente alla squadra centroamericana (0-4) e, almeno di clamorosi colpi di scena, dice addio ai sogni di entrare fra le prime otto al mondo. A Portorico bastano 2 acuti, alla quarta e alla sesta ripresa, per mettere in cassaforte una vittoria meritata e confezionata sia con la potenza, solo-homer di Quianna Diaz-Patterson a rompere l'equilibrio, sia con giochi palla a terra come lo squeeze play di Carsyn Gordon al sesto. L'Italia resta agganciata alla partita per i primi 4 inning poi scende il buio e non ha più nemmeno la forza di combattere, con gli ultimi 3 attacchi che vedono passare nel box 9 battitori senza cenni di reazione.


Fabio Ferrini
Ufficio Marketing/Marketing Account
Federazione Italiana Baseball Softball
Viale Tiziano 74
00196 Roma
Tel. +390632297201
Cell. +393463954952

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui