“I simboli del male sono pericolosi. Vedo diversi giovanissimi che si fanno affascinare dai simboli del male: non vogliono più scegliere cultura, onestà, riscatto, ma la violenza, la banda, la tracotanza. Ce l’ho con Gomorra? Questo è un dibattito molto sentito a Napoli. Interroghiamoci del fatto che la sera dopo la produzione della fiction aumentano gli episodi di violenza, ed un fatto che accade spesso. Vuol dire che c’è il tema del modello negativo. Se poi uno lo vuole negare e dire ‘viva Saviano’ a prescindere fa un errore clamoroso”. Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, a ‘Uno, nessuno,100Milan’ su Radio 24. “Salvini dice che i camorristi si devono sparare tra di loro? Bene, l’altro giorno a Napoli un camorrista stava sparando a un altro pregiudicato e ha ferito in modo gravissimo una bambina. Prima ci liberiamo di un ministro dell’Interno che parla in questo modo, meglio è”.

Maria Luisa Chioda

Direzione Comunicazione e Relazioni Esterne

Ufficio Stampa Radio 24

Gruppo 24 Ore

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui