(N.B.) Nei giorni scorni presso il Lido Impero di Chiatona, gli amministratori di Massafra e Palagiano hanno incontrato il Comitato “Pro Chiatona” e i cittadini residenti nella località marina.

Il presidente del Comitato, Onofrio Ripoli, ha introdotto la serata sottolineando la grande collaborazione venutasi a creare con i Comuni di Massafra e Palagiano e di come diano voce alle segnalazioni di molti per quanto riguarda viabilità, rete idrica e fognaria.

Il sindaco Fabrizio Quarto ha evidenziato l’impegno costante verso la zona a mare. Quarto ha ricordato di aver mantenuto la parola a proposito di Piano delle Coste, ormai completato e che rappresenterà una guida di sviluppo per quest’area, uno sguardo verso il futuro. “Sono partiti i lavori(ha continuato il sindaco) per il completamento della rete idrica e fognaria, gli interventi di bonifica per alcuni siti sia per VerdeMare, sia per Chiatona. L’amministrazione (ha detto Quarto)ha recentemente stanziato importanti somme per segnaletica, arredo urbano e rifacimento strade, oltre ad individuare una vasta area a parcheggio. Altro punto attenzionato è quello del ponte crollato sulla Strada Provinciale n. 103, su cui vi è massimo impegno per una tanto attesa ricostruzione. Abbiamo un sogno condiviso con Palagiano (ha concluso Quarto) l’eliminazione della rete ferroviaria, con la costruzione di una bretella che cancelli lo sbarramento a Chiatona”.

Il consigliere Michele Bramante è intervenuto soffermandosi sulle attività messe in atto con Autorità Idrica Pugliese e AQP per la realizzazione dei tronchi di acqua e fogna e ricordando che vi è l’obbligo di allaccio per tutti gli utenti già interessati dai nuovi tronchi di fogna ma che non l’abbiano ancora fatto. Bramante ha anche distribuito una importante modulistica per la cessione delle strade private, su cui saranno realizzati i tronchi di acqua e fogna.

Il consigliere incaricato alla Fascia Costiera, Antonio D’Errico, ha affrontato diverse problematiche come il convogliamento delle acque piovane, la richiesta ai Consorzi di Bonifica per la pulizia dei canali, la lotta all’abbandono selvaggio di rifiuti con il posizionamento di fototrappole, la sistemazione dell’area Scout, il ripristino dell’area giochi e fitness in località Verdemare, il posizionamento della nuova segnaletica e cartellonistica, le pulizie delle caditoie e la bonifica straordinaria di alcune aree. D’Errico ha invitato il sindaco di Palagiano a rivedere il piano di viabilità in alcuni tratti che vietano l’accesso diretto in zone di competenza Massafra. D’Errico si è soffermato anche sugli appuntamenti estivi voluti fortemente in Chiatona. Si va dal cabaret alla discoteca, dal cinema in spiaggia ai fuochi pirotecnici la notte di San Lorenzo.

Il sindaco di Palagiano, Domiziano Lasigna, ha sottolineato l’interlocuzione costante tra i due comuni viciniori, e come si abbia piena contezza su ataviche problematiche, ma alcune in fase di risoluzione finale, quale la rete idrica e fognaria, un sogno concretizzato dopo 38 anni. Lasigna si è soffermato su alcuni problemi di viabilità e su come si debba sempre garantire la sicurezza dei bagnanti. Il sindaco di Palagiano ha detto che con RFI è in fase avviata una richiesta di acquisizione di un’area da destinare a parcheggio auto. Infine Lasigna ha ricordato che il Piano delle Coste, versione Palagiano, è pronto per la sua approvazione. “Noi(ha concluso il sindaco Lasigna) vogliamo dire quello che abbiamo fatto e non solo pensato”.

Il progettista del Piano delle Coste di Massafra, ing. Vito D’Onghia, si è soffermato sul Piano, evidenziando come sia stata individuata la linea di costa utile, con la possibilità di nuovi lidi balneari e di spiagge attrezzate, percorsi di accessibilità con sovrappassi alla rete ferroviaria, che dovrebbe raddoppiarsi.

Nella foto il sindaco di Massafra Fabrizio Quarti (al microfono) il sindaco di Palagiano Domiziano Lasigna e alcuni componenti del il Comitato “Pro Chiatona”.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui