Di Fabio Sortino

Un altro importante tassello per la conoscenza dell’artista Nino Mancuso, nato a Bisacquino in provincia di Palermo, è il cd “guardare dentro “ in una bella interpretazione del pianista marchigiano Paolo Vergari.

Nato nel 1934, Mancuso suona la chitarra e inizia un percorso di studi musicali che lo porta a diventare concertista di filarmonica. Nel 1960 ^consegue il diploma in musica è 1 direzione di coro presso il conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo ed inizia la sua esperienza orientata verso la musica sacra. Nel 1966, insieme ad un gruppo di giovani fonda il complesso internazionale Gen Rosso del movimento dei Focolari.

Attraverso la sua musica dalle messe, fino al recital musical Francesco D’Assisi e i due oratori il sogno di La Pira è Mons Giovanni Bacile. Mancuso non osa e preferisce e preferisce rimanere ancorato alla semplicità offrendo un messaggio artistico piacevole all’ascolto. Ciò in parte spiega la scelta di composizioni brevi, tableau de la memoire che guardano introspettivamente e con una certa nostalgia agli anni

Della sua giovinezza, primavera spirituale non disgiunta da un certo godimento intimistico di una musica del tempo passato.

Vergari, attraverso una fedele lettura degli spartiti sa cogliere la giusta ispirazione restituendo anche il repertorio inedito del musicista di Bisacquino come Guardare dentro, per te, tramonto per un alba nuova, guardando le stelle e a seguire cinque valzer. Sul piano evocativo si sente lo stile

di Chopin. Il suono del pianoforte, ben timbrato, pur cimentandosi in un repertorio lontano dai classici, offre una varietà di colori ed un fraseggio degno di un interprete raffinato che sa valorizzare il pensiero del compositore. Auguriamo altre prossime collaborazioni tra i due artisti, che oltre ad essere legati simbioticamente nella musica, vivono quella spiritualità collettiva concepita da Chiara Lubich.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui