Lettera aperta di OCF al Presidente del Consiglio Conte per protestare contro le recenti esternazioni del Ministro della Giustizia

Roma 13 Dicembre 2019 – L'Organismo Congressuale Forense scrive direttamente al Premier, affinché richiami il Ministro per riequilibrare le necessarie interlocuzioni con l’Organismo e per ripristinare una doverosa e corretta informazione proveniente dagli organi di Governo.

L'ultima esternazione di Bonafede è avvenuta in diretta televisiva quando ha spiegato, testualmente, che “i reati dolosi non sempre sono facilmente dimostrabili e quindi diventano colposi, con una conseguente riduzione dei tempi della prescrizione”. “Una frase incredibile – commenta Giovanni Malinconico, coordinatore dell'OCF -, che suscita moltissime perplessità e sulla quale si potrebbe soprassedere, se in gioco non ci fossero i diritti fondamentali dei cittadini e secoli di civiltà giuridica”.

Fra le questioni che gli avvocati giudicano inaccettabili, anche la preferenza di Bonafede per i tavoli di confronto – l'ultimo sulla riforma dell'accesso alla professione – ai quali non è stato invitato l'Organismo Congressuale Forense, organo di rappresentanza politica dell'Avvocatura, e che vedono la partecipazione della rappresentanza istituzionale forense, come noto sottoposta alla diretta vigilanza di via Arenula. Di qui l'appello all'avvocato Conte, prima che Premier, stimato Collega.

L’Organismo Congressuale Forense (OCF) in breve

L’Organismo Congressuale Forense (OCF) è l’organismo di vertice di rappresentanza politica dell’Avvocatura italiana. Fondato nel 2016, l’OCF esercita la rappresentanza politica del Congresso Nazionale Forense, di cui ha il compito di attuare i deliberati, ed elabora progetti e proposte a tutela degli interessi dell’Avvocatura e della società italiana.

Ufficio stampa:

Weber Shandwick Italia

Francesca Baldini – 335 7357147 – fbaldini@webershandwickitalia.it

Paolo Ciccarelli – 349 4570688 – pciccarelli@webershandwickitalia.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui