Siamo nel 2020 ma l’inciviltà ancora regna sovrana: gli automobilisti se ne infischiano di disabili o, più semplicemente di genitori con passeggini.È così ti ritrovi “incastrato” in una giungla, senza regole, né rispetto per il prossimo,si vedono soltanto la propria convenienza e la propria comodità. Io, personalmente, vivo questo problema, ma mi rendo conto che la gente, incivile e maleducata, non cambierà se non davanti a un maggiore controllo e a una severa punizione.
Monica Saia

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui