Giornale in riallestimento
Archivi
Quadro editoriale

Registrazione al tribunale
di Roma n. 41 del 15/02/2007


Edito e diretto da

Salvatore Viglia

In redazione:

interviste, politica e cultura:
Rainero Schembri


politica, cultura e societa’:

Francesco Amoroso
II giornalista pubblicista abilitato dalla nostra testata (Roma)

Nino Bellinvia

Rossella Bellinvia

Loredana Biffo
III giornalista pubblicista abilitato dalla nostra testata (Torino)

Domenico Bilotti

Eugenio Bolia

Giorgio Brignola

Alessandra Broglia

Giovanna Canzano

Giulio Caporale

Marco Chinico’
IV giornalista pubblicista abilitato dalla nostra testata (Roma)

Nicola Clemente
I giornalista pubblicista abilitato dalla nostra testata (Napoli)

Arnaldo De Porti

Miriam Della Croce

Antonio Di Giovanni

Dario Ghezzi

Doriana Goracci

Elisa Merlo

Paolo Natale
V giornalista pubblicista abilitato dalla nostra testata (Roma)

Goffredo Palmerini

Renato Pierri

Paola Tullio

Laura Tussi

poesia e letteratura:
Andreas Papadopoulos

ANTTU

SA

arte, cultura e societa’:
Daniela Coppola
Monica Michetti
VI giornalista pubblicista abilitato dalla nostra testata (Roma)

Alessandro Olivieri
Elena Vigiano

Redazioni Estere:

da Atene:

politica internazionale
Sergio Coggiola
(Direttore di "Eureka" mensile in lingua italiana per gli italiani all'estero edito in Grecia)

cultura e politica
Angelo Saracini

——————-
dagli U.S.A.

politica, cultura e societa’
Emanuela Medoro
——————-
dal Peru’ – Lima –

politica, cultura e societa’
Alberto Calle
——————-
da Buenos Aires

sport e cultura
Gustavo Oronzo Rucci
——————-
da Londra:

Carmine Gonnella


Martino Cartella


Donato Zagarone
——————-

Inviato dagli USA


Ro Pucci

W5KYY
President RGP Enterprises

RGP JOURNALISTIC SERVICES
3323 Lost Hollow dr.
Kingwood, TX 77339 USA

Ph.: ( 281 ) 358 2633

e-mail: w5kyy@cebridge.net

*******************



Web Manager


Cesare Bramante



Implented


IDEA

SYLVIA PAGNI CONQUISTA IL PUBBLICO AL TEATRO MANZONI DI MILANO CON “AMAMI – A SWING PROJECT”

ROSETO (Teramo) – Sylvia Pagni ha donato tutta la sua luce artistica e creativa nello spettacolo tenutasi il 7 gennaio 2020 al Teatro Manzoni di Milano, conquistando il pubblico presente che ha riempito ogni ordine di posti. Soddisfazione massima per l’Artista abruzzese, che è riuscita ad intrigare il pubblico con brani inediti – tutti presenti nel Cd “Sylvia Pagni AMAMI a Swing Project” -, grazie anche alla preziosa collaborazione dei musicisti Giorgio Secco, Fabio Crespiatico, Max Furian, Mark Harris, Gabriele Comeglio, Raffaele Kohler, Luciano Macchia, che hanno creato un groove di primordine.
L’interpretazione vocale di Sylvia Pagni, insieme ai due coristi Antonio Galbiati e Deborah Falanga, ha calibrato una performance “swingata” e sensuale, ricordando in certi tratti Jessica Rabbit e Diana Krall.
Sylvia ha aperto lo spettacolo con “Il volo del calabrone” di Nikolaj Andreevic Rimskij-Korsakov, offrendo una dimostrazione del suo talento e del suo virtuosismo da giocoliera del pianoforte, suonando il pezzo quasi a velocità da primato, per continuare con il primo inedito “Ping and Pong”, uno swing veloce e ritmato, per poi passare agli altri inediti “Inutile solitudine, Amami, Bepop”. Tutti i suoi brani inediti sono stati apprezzati e graditi, sottolineati da applausi al termine di ogni pezzo.
Poi la M° Pagni ha ricordato il suo periodo al Teatro La Scala di Milano, suonando due brani di musica classica, lasciando il pianoforte sulle note del brano “Spain” di Cick Corea, per poi ricomparire al centro palco, con un vestito nuovo, con la sua fisarmonica per incantare il pubblico suonando Libertango e Oblivion di Astor Piazzolla. Ha raccolto una messe di applausi al termine delle sue due esibizioni. Infine si è esibita al pianoforte a coda bianco, suonando l’ultimo inedito “Musica Musica”, un brano che è la sua dedica al suo amore: la Musica, appunto.
Al termine del concerto Sylvia Pagni ha ringraziato gli autori dei testi, Loris Cattunar ed Elisa Riccitelli, presenti in teatro, e RTI – Sezione musica che le ha coronato il suo sogno. La Pagni, insieme ai musicisti, non ha nascosto la sua commozione al termine del concerto. Anche qualche lacrima di gioia ha solcato il suo volto nel ricevere la calorosa ovazione del pubblico presente.

Loris Cattunar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

”La Voce degli AVVOCATI”
si fregia del
patrocinio morale dell’Ordine Degli Avvocati di Roma.


Aforismi

L’uomo che non ha alcuna musica dentro di se’, che non si lascia commuovere dall’armonia di dolci suoni e’ nato per il tradimento, per gli inganni, per le rapine. I motivi del suo animo sono foschi come la notte, i suoi appetiti neri come l’Erebo.
Non vi fidate di un uomo siffatto
W. Shakespeare

 

Il poeta percepisce il mistero della persona umana e quindi il mistero universale, perche’ percepisce il mistero dei popoli, della loro vocazione e la loro missione storica, quindi tutto, perche’ percepisce nella distinzione delle Patrie il mistero dell’intera famiglia umana.
Giorgio La Pira

 

Democrazia
“O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non e’ possibile sconfiggere le idee con la forza, perche’ questo blocca il libero sviluppo dell’intelligenza.”
Ernesto Che Guevara

 

EPITAFFIO A RAFFAELLO

“Ille hic est raphael timuit quo sospite vinc rerum magna perens et moriente mori”
(Pietro Bembo)

Qui giace Raffaello dal quale, lui vivente, la natura temette d’essere vinta e, lui morente, di morire anch’essa.

 

La calunnia
“Socrate e’ un criminale e un perditempo, che indaga su quello che sta in cielo e sottoterra, fa del discorso piu’ debole il piu’ forte e insegna lo stesso agli altri
(Apologia di Socrate)

 

La Bibbia
“Non crediate che io sia venuto a portare la pace sulla terra. Non sono venuto a portare la pace, ma la spada. Perche’ sono venuto a dividere il figlio dal padre, la figlia dalla madre, la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno i suoi famigliari.”
Matteo 10, 34-38

 

Contemporaneo
“Tutti i giorni lavoro, onestamente, per frodare la legge”
Toto’ (Principe Antonio De Curtis)

 

Ancora oggi
“La questione morale esiste da tempo, ma ormai essa e’ diventata la questione politica prima ed essenziale perche’ dalla sua soluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilita’ del paese e la tenuta del regime democratico.”
Enrico Berlinguer

 

Divina Commedia
“A l’alta fantasia qui manco’ possa;
ma gia’ volgeva il mio disio e ‘l velle,
si’ come rota ch’igualmente e’ mossa,
l’amor che move il sole e l’altre stelle.”
Pd. XXXIII, 142-145