Salvini sa leggere, ma voi di Repubblica sapete scrivere Carlo Verdelli su la Repubblica del 16 gennaio: «Matteo Salvini sa leggere. Ieri ha letto Repubblica e ha capito benissimo il senso del titolo di prima pagina. D’altronde, non era difficile. Sotto un occhiello arancione bello grosso, “Immigrazione”, la scritta “Cancellare Salvini” era la sintesi di un’intervista al capogruppo Pd alla Camera Graziano Delrio sul tema delle politiche migratorie… eliminare tutta la scia di disumanità lasciata in eredità da Salvini, cancellare la spirale di paure contro lo straniero da lui fomentata con brutale insistenza. Questo e non altro era il senso, e Salvini l’aveva capito benissimo».
E va bene, Salvini sa leggere, ma voi di Repubblica sapete scrivere, e non c’era bisogno di sintetizzare troppo nel titolo l’intervista a Graziano Delrio. Non ci voleva molta immaginazione per capire che con quel titolo stavate facendo un gran regalo a Matteo Salvini. “Eliminare tutta la striscia di disumanità”… Magari per fargli un regalo ancora più grande potevate intitolare “Eliminare Salvini”. E l’occhiello “Immigrazione” sarebbe servito ancor meno. Va bene, dai, diciamo che ingenuamente o furbescamente non so, ve la siete cercata.
Renato Pierri

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui