In Senato l’assegnazione del marchio per il “IL FESTIVAL della CIPOLLA ROSSA” di Campora San Giovanni che diventa “Sagra di Qualità”.
Importante riconoscimento per “IL FESTIVAL della CIPOLLA ROSSA” di Campora San Giovanni, l’evento organizzato annualmente dalla Pro Loco Campora S.G.2010 ha ottenuto il riconoscimento di “Sagra di Qualità”. La certificazione arriva dall’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia ( UNPLI ), la quale identifica le manifestazioni che promuovono prodotti tipici storicamente legati al territorio. Essi devono essere rappresentativi della storia e delle tradizioni e devono mirare alla creazione di sinergie con le attività economiche locali.
Il marchio “Sagra di Qualità” verrà assegnato il prossimo 20 gennaio al Senato. Questo riconoscimento punta inoltre a valorizzare i prodotti tipici, i cibi e i piatti della tradizione locale.
Fra i requisiti necessari per ottenere il marchio di “Sagra di Qualità” sono presenti la promozione degli operatori locali del settore eno-gastronomico e turistico, la correlazione con attività legate alla cultura del cibo ed una storicità di almeno 5 anni.
La dedica: “Questo è il successo di un gruppo di persone meravigliose che mi hanno concesso l’onore di guidarli in questi anni, un gruppo pronto a tutto e che agisce del tutto gratuitamente, non dimentichiamo che i soci delle Pro Loco fanno tutto il lavoro necessario ogni volta richiesta senza percepire nessun compenso, ma solo per amore verso il proprio territorio. – dice il Presidente della Pro Loco di Campora San Giovanni, Antonio Isabella – Dedico questo riconoscimento a tutte quelle persone che in tutti questi anni hanno condiviso con noi il progetto, sia coloro i quali per motivi personali hanno abbandonato, sia chi invece con tanti sacrifici ha continuato a tenere duro permettendo così al FESTIVAL di crescere e migliorarsi anno dopo anno ( non dimentichiamo che il festival è arrivato orami alla 9° edizione e che l’anno scorso ha anche ottenuto la storicizzazione da parte del comune), ed ora si gode questa bella soddisfazione, ovvero essere la prima Sagra Calabrese ad ottenere questo riconoscimento, nonché ad oggi anche l’unica. Naturalmente questa dedica va anche a chi insieme a noi della Pro Loco ha creduto in questo progetto 9 anni fa dando fiducia ad un’associazione appena nata, il Presidente del Consorzio di Tutela della Cipolla Rossa ma soprattutto un Amico che è sempre stato con noi in tutti questi anni. Il nostro obbiettivo ora è quello di migliorarci ulteriormente, per continuare a far volare questo FESTIVAL con l’aiuto dell’UNPLI ma anche di tutti coloro che vorranno entrare a far parte di questo progetto, con sano entusiasmo e tanta, tanta voglia di fare.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui