Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che, all’indomani della chiusura della villa Floridiana, avvenuta il 23 dicembre scorso, aveva inoltrato una nota al Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini, rende noto che in data odierna gli è pervenuto il riscontro da parte della segreteria dello stesso ministro, con le risposte ad alcune istanze poste, in particolare circa la riapertura del parco e del museo Duce di Martina e sui tempi necessari per l’esecuzione sia dei lavori di messa in sicurezza delle alberature che dei lavori di manutenzione straordinaria.

” Dalla nota di risposta inoltratami – puntualizza Capodanno – si apprende che a partire dal prossimo 1° febbraio riaprirà al pubblico il museo Duca di Martina, con accesso dall’ingresso di via Aniello Falcone n. 171 “.

” Per quanto riguarda l’accesso al parco dall’altro ingresso in via Cimarosa – prosegue Capodanno – si fa presente che i lavori di messa in sicurezza e di potatura degli alberi ricadenti lungo il viale principale, saranno completati entro l’estate “.

” Infine – aggiunge Capodanno – per i lavori di manutenzione e messa in sicurezza del resto del parco, si comunica che è in itinere il provvedimento di assegnazione dei fondi necessari “.

” Al riguardo – conclude Capodanno -, alla luce di quanto reso noto dal ministero competente, continuerò a seguire la vicenda sia per cercare di accelerare i tempi di apertura anche dell’ingresso su via Cimarosa sia per far sì che anche per la restante parte del parco i lavori di manutenzione e messa in sicurezza procedano con la speditezza necessaria “.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui