Roma, 27 gennaio 2020 – In questi giorni il giornalista Vianello ha raccontato la sua vicenda personale cercando di allertare i cittadini relativamente ai rischi delle manipolazioni cervicali. Purtroppo il giornalista Vianello non è il solo ad aver subito danni, e da anni esistono anche realtà a difesa dei danneggiati come l’ A.N.V.A.R. l’Associazione Nazionale Vittime dell’Abusivismo e della Malasanità in Riabilitazione.
L’associazione è stata fondata 21 anni fa da Flora Virgillito, una signora trentina, che rimaneva irrimediabilmente danneggiata da una manipolazione cervicale erogata da un “impostore” al quale era stata inviata da un medico a seguito di una distorsione cervicale.
Il sedicente chiroterapeuta ha provocato a Flora danni vertebrali irreversibili che hanno comportato la necessità di diverse operazioni e 9 mesi di ingessatura, producendo oltre ad un ingente danno economico, gravi ripercussione sulla sfera personale, lavorativa e sociale e un 75% di invalidità. Il falso medico era in realtà in possesso di un semplice diploma di “tecnico di radiologia ausiliaria”.
L’intenzione di A.N.V.A.R. in tutti questi anni è stata quella di prevenire che altri cittadini cadessero nelle mani sbagliate.
“Possiamo raccontare a chiunque i dettagli dell’ultimo caso che stiamo gestendo, di un utente danneggiato ancora una volta da una manipolazione chiropratica, con nesso di causa accertato e confermato” racconta il Dr. Simone Patuzzo, Presidente nazionale dell’ A.N.V.A.R.
“Per aiutare le vittime danneggiate, cadute in mani sbagliate, con l’Associazione offriamo consulenze medico-legali, tutele e assistenza legale a tutti i livelli sul territorio nazionale. Chiunque abbia necessità del nostro supporto ed esperienza ventennale ci può contattare tramite il nostro sito internet www.abusivismoinriabilitazione.it“, conclude il Dr. Patuzzo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui