Eugenio Bolia

In distribuzione il giallo siciliano “Scirocco e Zagara” del trentacinquenne anestesista, rianimatore Antonino (per gli amici Nino) Genovese, noto scrittore di Barcellona Pozzo di Gotto, direttore artistico del Gioiosa Book Festival. Il giallo (280 pagine) è stato stampato nella collana I Tascabili della casa editrice genovese “Fratelli Frilli Editori” e sta conquistando ogni lettore, come successo con i suoi precedenti lavori.
In questo giallo a condurre le indagini è il maresciallo Mariangelo che da subito mastica amato. Infatti viene trovato nella piscina della sua lussuosa villa il cadavere di padre Giovanni Rossi, noto alle cronache per i suoi affari con la malavita locale e l’accoglienza dei migranti. Mentre le alte sfere ecclesiastiche chiedono una rapida risoluzione del caso, il maresciallo Mariangelo e il brigadiere Fascia si fanno largo tra prostituzione, mafia, traffico di migranti e un progetto di accoglienza per orfani. Finiranno in una fiaba nera come la notte più buia, un inferno dal quale non vi è uscita e le nefandezze umane sono lame nel costato dei giusti. Nell’oscurità del crepuscolo le acque del lago si increspano. Una sirena, catturata nelle reti di un pescatore, è costretta a vivere lì, mentre un mostro a sei zampe la osserva, pronto a stringerla nella sua morsa. È proprio il mostro a stuzzicare la voglia di giustizia del maresciallo. Sullo sfondo della città di Barcellona Pozzo di Gotto (ove l’autore è nato), tra i sapori di una Sicilia che profuma di Zagare e granite, mentre il sole ottunde le menti e il sangue scorre, invadendo il letto del torrente Longano, Gianluca dovrà sfidare la sua angoscia per il mare e salvare quel che resta del suo matrimonio con Giuseppina, desiderosa di un figlio e di vivere nella sua città natale: Lipari. È proprio nel mare della paura che si nasconde la soluzione alla prima indagine del maresciallo Mariangelo.
L’autore Nino Genovese ha all’attivo diverse pubblicazioni, ha vinto vari concorsi ed ha riscosso buon successo di critica e pubblico. Ricordiamo: “Teste” (Ed. Il Foglio 2004), “Questioni d’onore” (Ed. Il Foglio 2005), “Racconti Corsari” (2005) “Il Principe Marrone” (Ed. Il Foglio 2007), “Il Dottor Maus e il settimo piano (Ed. Smasher 2009), “Il Nonno è un pirata! – Il diadema, la lancia e l’uncino” (presentato al premio Strega Jr 2017; Ed. Il Foglio 2017), “Il Nonno è un pirata! – Il Guardiano del tempo (Ed. Il Foglio 2019), ll racconto “Zanne è incluso nell’antologia Mosche contro vento (Morellini 2019). Nel 2005 ha vinto il concorso “Racconti Corsari” presieduto da Bruno Gambarotta. Nel 2017 ha vinto il IV concorso letterario “M. Pietrini” organizzato dall’Associazione Ca.Le.Co. di Caltagirone (CT) con il racconto “Discesa”. Nel 2018 il romanzo “Il Nonno è un pirata! Il diadema, la lancia e l’uncino” ha ricevuto una menzione al “Premio al valore sociale-AFAP” organizzato da Paginascritta. Nel 2019 si è classificato secondo al premio letterario “Tutti i sapori del giallo” in collaborazione con Il Giallo Mondadori. Ultimo suo romanzo “Scirocco e Zagara” di cui stiamo parlando. È il direttore artistico del Gioiosa Book Festival. (www.antoninogenovese.com)
Per contatti con l’autore, questo l’indirizzo mail: vesegeno@gmail.com
Per altre notizie o richiesta del libro rivolgersi a Fratelli Frilli Editori S.r.l. – Via Priaruggia, 33/r – 16148 Genova; tel. 0103071280;3663131664; e-mail: comunicazione@frillieditori.com.

Nella foto la copertina del romanzo giallo “Scirocco e Zagara” di Antonino Genovese (Fratelli Frilli Editori).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui