Fra qualche giorno dovrò sottopormi ad un controllo dentistico e, non lo nego, ho una qualche preoccupazione di essere contagiato da chi mi visita e/o mi assiste in quanto, lo sappiamo tutti, in questi casi , fra paziente e medico, esistono pochi centimetri a ridosso della bocca dalla quale, come ci insegna la classe medica, si diparte la stramaggioranza dei virus attraverso il cosiddetto escreato, muco o come altro lo vogliamo chiamare.
Da giornalista, prima di andare dal dentista, vorrei sentire da parte dell’A.N.D.I (associazione medici dentisti italiani) – che legge in copia – se detta associazione ha approntato qualche normativa in merito a quanto sopra esposto, in veste di paziente.
Non se se per una questione telepatica, fatto sta che, mentre sto scrivendo, ricevo la seguente mail, che riporto pari pari :

Le chiedo, Sig. De Porti, un parere personale, oppure, mi dica per favore a chi chiedere come mai la professione del dentista comprese le assistenti dello studio, tenuto presente l’ alto rischio di manovre che vengono effettuate in bocca, realtà che porta a lavorare a una distanza di 10 centimetri dal cavo orale, nessuno ancora – salvo errore – non si sia preoccupato di fare dei controlli con dei tamponi, stante il fatto che, oltre al medico ma anche il personale assistente, costituiscono una mina vagante, magari senza sintomi, ma positivi assintomatici durante il lavoro….. oltretuttto sia medici che personale para-medico infatti potrebbero essere anche un pericolo per gli altri …

Non v’è dubbio alcuno che il problema esiste e non deve essere sottovalutato sia da coloro i quali devono farsi vedere dal dentista e personale para-medico, sia da parte di questi ultimi.
Sono certo che l’ ANDI nazionale, a cui viene inoltrata in copia questa istanza, riferirà in tempi brevissimi in ordine alle modalità da seguire nei casi di specie.

Arnaldo De Porti
Giornalista Belluno-Feltre

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui