Roma – “Dopo 10 anni di battaglie sul Reddito di Cittadinanza, oggi, forse, qualcuno si accorge di quanto una misura di welfare serva da garanzia sociale. Quanto sia indispensabile, mentre il Paese si ferma, garantire a tutti un reddito per poter pagare l’affitto, le bollette e fare la spesa assicurando da un lato il benessere del cittadino in difficoltà e dall’altra evitando potenziali e pericolosi conflitti sociali. Per questo abbiamo creato la pensione di cittadinanza, che integra le minime. Per questo abbiamo creato il coefficiente familiare del reddito di cittadinanza, per poter proporzionare il contributo in relazione ai componenti della famiglia.
Credo che in un momento di crisi come questa, siamo fortunati ad avere il Reddito di Cittadinanza. Ma il nostro lavoro continua per migliorare questo strumento e renderlo più fruibile. Nonostante tutti gli improperi che ci siamo presi come MoVimento 5 Stelle, questo è il compito di Stato nei confronti degli ultimi: tutelarli. E si lavora con forza, perché gli ultimi tornino a diventare primi con le misure che stiamo mettendo in campo per ricostruire l’Italia dopo il Covid.
Investimenti, semplificazioni, defiscalizzazioni, finanziamenti alle Imprese. Forza!”.
Lo scrive, in un post sui social, il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

—-
Ufficio Stampa
On. Laura Castelli
Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze
06.47617401

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui