(N.B. Il comunicano che sono state deliberate misure di sostegno ai nuclei familiari in difficoltà economiche per il sostentamento quotidiano.
La grave difficoltà sanitaria a livello nazionale ha generato condizioni di “emergenza assistenziale” nei nuclei familiari più fragili, rispetto alle situazioni già conosciute dal Servizio Sociale.
Sarà fornito un sostegno concreto attraverso l’erogazione di buoni spesa, con cadenza settimanale, in favore di famiglie residenti nel Comune di Massafra, in condizione di contingente indigenza economica. I fondi destinati a tale iniziativa ammontano a circa 30 mila euro.
La delibera adottata, come sottolinea il sindaco Quarto, è il primo atto amministrativo in cui si fa ricorso ai contributi raccolti con donazione sul Conto Corrente postale n. 218743 intestato a Comune di Massafra – IBAN IT 13 P 07601 15800 000000218743 attivato per “emergenza COVID-19”. Per le esigenze legate alle persone in difficoltà, in particolare, il rag. Antonio Albanese ha versato l’importante somma di 100.000 euro, da cui sono stati attinti i primi 20.000 euro per rimpinguare il fondo necessario all’erogazione dei buoni spesa. Nel momento di estrema difficoltà che stiamo attraversando, gli sforzi dell’ente locale possono divenire molto più efficaci grazie al sostegno generoso di privati, che, come in questo caso, consentono di alleviare il disagio delle categorie più esposte alla crisi economica.

Le famiglie devono aver dichiarato di possedere, alla data attuale, una disponibilità economica non superiore a 900 euro mensili, derivante da fonti di reddito a vario titolo. Le domande di contributo possono essere presentate fino al 30 aprile e devono essere trasmesse tramite pec o @mail, all’indirizzo segretariatosociale@comunedimassafra.it.
E’ possibile anche contattare telefonicamente il numero 099.8858344.
Il modulo previsto per formulare l’istanza può essere scaricato dal sito istituzionale www.comunedimassafra.itall’indirizzo https://www.comunedimassafra.it/index.php?id=19&oggetto=1031
La domanda per poter accedere al beneficio deve anche essere corredate da documentazione attestante il possesso dei requisiti o da autocertificazione, salvo poi la verifica della veridicità da parte dell’Ente.
L’assegnazione del beneficio sarà sino ad esaurimento dei fondi disponibili, con riserva di integrare nuovamente il fondo. I buoni spesa saranno distribuiti dall’Associazione di Volontariato di Pubblica Assistenza “Massafra S.O.S.”.
“Abbiamo ritenuto importante – afferma l’assessore alla Politiche Sociali Maria Rosaria Guglielmi – fornire un sostegno alle persone in difficoltà in questo frangente di emergenza sanitaria ed economica. Non intendiamo lasciare solo nessuno ed è per questo che abbiamo deciso di dare un aiuto tangibile”.
Nella foto l’assessore alle Politiche Sociali Maria Rosaria Guglielmi il sindaco Fabrizio Quarto

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui