Roma – Consegna di farmaci pediatrici e di prodotti per l’infanzia (tra cui pannolini, latte in polvere e omogenizzati) a domicilio a tutte quelle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia. È quanto prevede il protocollo d’intesa firmato oggi dal Garante per l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio, Jacopo Marzetti, e dal presidente di Federfarma Roma, Vittorio Contarina.
“L’iniziativa e’ rivolta a tutte quelle persone che sono impossibilitate a recarsi in farmacia e possono cosi’ richiedere la consegna dei farmaci a domicilio – spiega Marzetti all’agenzia Dire – al fine di assicurare assistenza sanitaria, continuita’ terapeutica e garantire la tutela del diritto alla salute dei minori. Allo stesso tempo, il protocollo prevede la possibilita’ di richiedere il servizio a domicilio anche per i prodotti parafarmaceutici alle condizioni indicate nel protocollo”. Il
servizio, erogato sul territorio di Roma e provincia, e’ rivolto in particolare alle persone nel cui nucleo familiare c’e’ la presenza di minori in eta’ pediatrica e alle strutture residenziali che ospitano minori in eta’ pediatrica.
“Abbiamo necessita’ che le persone stiano a casa – fa sapere
Alfredo Procaccini, vicepresidente di Federfarma Roma – alcune poi
sono in difficolta’ oggettiva, penso alle mamme o alle ragazze madri che non sanno, banalmente, come andare a fare la spesa e a
chi lasciare i figli. La cosa migliore era che le farmacie intervenissero con una consegna a domicilio. Crediamo che il servizio sara’ apprezzato, perche’ andiamo incontro ad un’esigenza del momento”. Ad ogni spedizione, prosegue Procaccini, sara’ poi aggiunto “sempre gratuitamente, grazie al contribuito di un’azienda, un flaconcino di vitamina D, un importante immunostimolante per i bambini, soprattutto in questo periodo in cui sono costretti a rimanere in casa e non riescono a prendere la giusta dose di sole”. Il servizio verra’ erogato dalle farmacie, che comunicheranno tramite e-mail inviata a
assiprofar@federfarmaroma.com, l’adesione al protocollo. L’elenco
delle farmacie aderenti sara’ pubblicato sul sito del Garante per
l’infanzia e l’adolescenza della Regione Lazio e di Federfarma Roma.
All’atto della richiesta del servizio di consegna, si legge sul protocollo, il richiedente dovra’ comunicare alla farmacia i farmaci pediatrici ovvero i prodotti per l’infanzia di cui ha necessita’ indicando l’indirizzo di consegna. Per i farmaci per cui e’ necessaria la prescrizione medica, la stessa dovra’ essere gia’ in possesso del richiedente e, per consentirne la corretta dispensazione, dovra’ essere preventivamente acquisita dalla farmacia. Per il servizio di consegna sara’ dovuto il pagamento di 5 euro, mentre il servizio sara’ gratuito in caso di consegna di farmaci pediatrici urgenti e qualora l’importo totale dei farmaci non urgenti e dei prodotti dell’infanzia consegnati risultino superiori a 50 euro. La durata del servizio ha validita’ fino al 3 aprile “e comunque- si legge infine nel
protocollo – fino alla data indicata da ulteriori DPCM che limitino lo spostamento delle persone”.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui