BORDONI, I lavoratori della Roma Multiservizi, una realtà con più di 2500 dipendenti che percepiscono uno stipendio tra i 400 e 500 euro mensili, dopo aver sanificato gli asili nido e le scuole per l’infanzia di Roma Capitale, chiusi a seguito dell’emergenza Coronavirus, si trovano dal 30 marzo tutti a casa e con gli ammortizzatori sociali. Chiediamo come gesto di umanità, dettato anche dalla generalizzata situazione di difficoltà, che la data di erogazione degli stipendi sia per tutti i lavorati della Multiservizi anticipata dal 15 al 10 di Aprile, ovvero prima delle festività di Pasqua. Considerata inoltre l’incertezza nella riapertura delle scuole si potrebbe reimpiegare, nel frattempo, i dipendenti in altri servizi; sarebbe il caso che la sindaca valutasse questa opportunità anche perché parliamo di lavoratori che in diversi appalti, si sono sempre contraddistinti nelle varie emergenze di Roma Capitale. Lo afferma in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni.

Ufficio stampa Cell. 3938004751

Via della Greca, 5 – Terzo piano – Stanza 308

Davide Bordoni consigliere di Roma Capitale

www.davidebordoni.it

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui