giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

1 commento

  1. Mi sorprende che una persona acculturata come il sig. Valerio Malvezzi, in data 15/5 , sostenga – con alle spalle un libro a titolo “Euro una sciagura” – cose che mi lasciano allibito in quanto, non solo non riesco a capire dove possa trovare elementi per suffragare una tale affermazione (su cui sorvolo, altrimenti dovrei cominciare dalla a….su questo argomento ed, alla mia età non voglio sottrarre tempo a quanto mi rimane da vivere avendo già 85 anni), ma l’Euro, per il quale mi onoro di aver dato il mio apporto culturale negli anni 50-60, è stato un miracolo per l’Europa, in particolare per l’Italia, anche se si potrà argomentare sulle parità a suo tempo stabilite…
    Ciò che invece costituisce una vera sciagura sono, fatte salve le numerose eccezioni, i tantissimi europarlamentari che sono stati messi lì per due motivi: il primo, perché allontanati dai singoli paesi di cui facevano parte e quindi non dessero fastidio in patria, tanto da trasformare in parte l’EU una sorta di cimitero degli elefanti; la seconda, perché gli interessati ne hanno intravvisto in essa una ottima opportunità a 360 gradi che avrebbe reso di rientro in patria. E ciò, con le conseguenze che abbiamo davanti agli occhi !
    Vorrei fare nomi sia per il primo che per il secondo caso ma, siccome chi legge questo giornale, è senz’altro in grado di capire e conoscere, dando esso spazio a circoscrizioni estere, mi astengo dal farlo.
    Ergo, Caro Signor Malvezzi, se vogliamo fare le pulci all’Eu e, come sta facendo ora al MES, io penso che, in questo particolare momento, si debba vedere subito la montagna e non il…sassolino da essa caduto.
    Cordialità rispettose,
    Arnaldo De Porti
    P.S. Se non fosse perché ho messo l’anima sul suddetto argomento, molto probabilmente avrei rispettato il suo pensiero e sarei stato zitto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui