Oggi è un giorno storico perché con il deposito del progetto di legge costituzionale si è deciso di ripercorrere la storia. L’iniziativa è sostenuta dall’on. Vittorio Sgarbi il quale dopo la pubblicazione del progetto in Gazzetta Ufficiale presiederà la conferenza stampa di presentazione del COMITATO PROMOTORE “Liberaleuropa-Uexit” che sarà aperta a tutti coloro che decideranno di mettersi in rete per partecipare alla raccolta delle firme necessarie per presentare quanto prima in Parlamento il progetto di legge costituzionale.

«E’ un giorno storico perché dopo trent’anni è stata posta la prima pietra affinché il popolo italiano possa tornare ad esprimersi sul ruolo dell’Italia in Europa», così il dott./avv. Gian Luca Proietti Toppi, primo firmatario del progetto di legge costituzionale d’iniziativa popolare dal titolo “Indizione di un referendum di indirizzo sul recesso dello Stato dall’Unione Europea”.

«La guerra mondiale scatenata dal Covid-19 ha dato la definitiva dimostrazione che l’Unione Europea è un progetto senza anima e senza calore, dove si punta a far quadrare i conti lasciando morire di fame i popoli», ha aggiunto l’avv. Daniele Ricciardi. «La nostra idea di Europa è diversa, noi riteniamo di essere eredi di Schuman, Spinelli e De Gasperi i quali sognavano ben altro.

Ciascun cittadino italiano, grazie a questo progetto di legge per indire un referendum d’indirizzo sul recesso dall’Unione Europea, può essere protagonista per liberare l’Europa. LIBERA L’EUROPA da questa Unione finanziaria e priva di anima. LIBERA L’EUROPA da politici asserviti a lobbies che ci hanno privato della sovranità politica, fiscale e monetaria cancellando le basi della nostra COSTITUZIONE REPUBBLICANA.

Sappiamo bene che la missione è estremamente ambiziosa e nessuno è così sprovveduto nel credere di essere in grado da solo di ottenere quanto gli italiani meritano. Per questo invitiamo tutti i gruppi, movimenti, associazioni, comitati politici che condividono questa iniziativa a diventare, assieme a noi, protagonisti di questa comune rivoluzione».

Il progetto di legge è stato firmato anche dall’ing. Nicola Giustino, l’avv. Alfredo Vitali, l’Avv. Sabrina Antonella Numini, l’Avv. Mauro Germani, l’Avv. Fabio Pistorino, Simone Ariola, Maurizio Zijno, l’Arch. Maristella Babuin, Eligio Ceccanei, Rosario Pappolla, Giuseppe Alessandro Carrieri e Pietro Di Blasi.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui