“ Da quando, negli anni scorsi, è stato ripristinato, dopo decenni di onorato servizio, lo storico orologio, posto in piazza Vanvitelli nel quartiere Vomero, tra gli 11 “superstiti” dei 40 installati nel capoluogo partenopeo dall’EAV, più di 80 anni or sono,  denominati all’epoca “ Impianti dell’ora unica “, ogni tanto impazzisce all’improvviso, cominciando, come suol dirsi, a dare i numeri – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Come se non fosse bastato il fatto che da tempo i due quadranti continuavano a segnare orari diversi, sfalsati di alcuni minuti, in questi ultimi giorni, dopo l’isolamento determinato dalla pandemia, i tanti vomeresi, che un tempo facevano affidabilità su quest’impianto per fissare i loro appuntamenti, hanno potuto osservare un’altra strana bizzarria “.

 

            “ Difatti  – puntualizza Capodanno – le lancette dei due quadranti si sono spostate all’improvviso di ben tre ore indietro e così sono rimaste “.

 

            “ Un analogo problema – sottolinea Capodanno –  potrebbe affliggere anche altri orologi pubblici superstiti della cosiddetta “ora unica”, collocati rispettivamente al Museo, a Montesanto, in via S. Lucia, in piazzetta Duca D’Aosta, in via del Sole, in piazza Cavour, in via Filangeri, in via Mezzocannone, in via Diaz e in via Duomo, visto che, almeno in passato, erano tutti sincronizzati tra di loro “.

 

            “ L’ennesimo esempio della scarsa considerazione nella  quale versa il “decoro e arredo urbano”, oggetto di un’apposita delega assessoriale conferita dal primo cittadino partenopeo – conclude Capodanno -. Decoro e arredo che, come dimostra l’episodio dello storico orologio, emblema dell’antica piazza vomerese, lasciano, a dir poco, molto a desiderare “.

 

Con l’occasione Capodanno invita gli uffici competenti affinché, in tempi rapidi, venga ripristinato l’orario corretto.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui