Scuola: Flc Cgil Sicilia, escalation raid alla Pertini di Palermo deve finire

Palermo, 04 giugno 2020 – “Questa escalation di raid all’istituto Pertini di Palermo, nel quartiere Sperone, deve finire. Bisogna ripristinare e rafforzare tutti i dispositivi di sorveglianza e antintrusione”. Lo dice il segretario regionale della Flc Cgil Sicilia, Adriano Rizza, commentando la notizia dell’ultimo danneggiamento verificatosi presso il plesso Randazzo risalente allo scorso fine settimana.

“Siamo sempre vicini alla dirigente e alla comunità scolastica – aggiunge – alle quali esprimiamo la nostra solidarietà. Insieme alle istituzioni e alla società civile continueremo ad assicurare il nostro sostegno concreto, affinchè la situazione torni alla normalità”.

“Non possiamo permettere a nessuno – conclude Rizza – di compromettere la missione educativa svolta dalla scuola. Questo vale ancora di più nei quartieri difficili, dove la scuola rappresenta uno dei pochi fattori di crescita civile e culturale”.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui