In attesa di presentare il Comitato Promotore LIBERA L’EUROPA – UEXIT in una conferenza stampa in cui saranno annunciate le prime organizzazioni che hanno aderito all’iniziativa promossa da Italia Libera, l’iniziativa popolare prosegue il suo percorso dopo la pubblicazione in GURI del 28 maggio 2020.

– Riteniamo fondamentale coinvolgere gli enti locali, i sindaci ed i consiglieri comunali di migliaia di comuni sono in queste ore contattati dalla rete dei fondatori di Italia Libera per invitarli a diventare promotori della raccolta firme – così in una nota il dott. Gian Luca Proietti Toppi il quale sta coordinando le attività del nascente Comitato, al quale ha aderito anche l’on. Vittorio Sgarbi.  –  A breve sarà online il sito web del Comitato. E’ possibile comunicare l’interesse a partecipare attivamente alla raccolta diventando referente sul proprio territorio contattando i seguenti recapiti -.

– Naturalmente anche i comuni amministrati da unionisti convinti saranno attivi per poter consentire ai cittadini di recarsi alla sede municipale per firmare il modulo vidimato – prosegue l’avv. Daniele Ricciardi – Ha immediatamente risposto, tra gli altri, il comune di Miranda in provincia di Isernia che conta meno di 1000 abitanti. Queste piccole comunità hanno più sofferto l’isolamento voluto dal Governo durante questa complessa crisi sanitaria e ci aspettiamo che proprio i piccoli centri rurali ed urbani decidano di partecipare ad una guerra che si presenta difficile. Così ci fa piacere che anche il piccolo centro di Montegiorgio, luogo di rappresaglia contro i partigiani nel 1944, abbia già messo a disposizione le armi della nostra rivolta: il modulo e la penna –  conclude Ricciardi.

200530 messaggio ai sindaci

GURI 28 maggio 2020

MIRANDA

MONTEGIORGIO

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui