Newsletter dell’Ordine degli Avvocati di Roma n. 26/2020
 
 
IN QUESTA NEWSLETTER
 
1. AVVOCATURA IN PIAZZA IL 23 GIUGNO. INIZIATIVA DI OCF E COA ROMA

2. TEST E TAMPONI A TAPPETO PER GLI ISCRITTI ALL’ORDINE

3. LUTTO NELL’ AVVOCATURA, SCOMPARSO GIANFRANCO DOSI

4. CAMBIANO GLI ORARI DI CASELLARIO E 335 CPP

5. UFFICIO COPIE SENTENZE CIVILI, ATTIVATO DAL COA IL SERVIZIO DI SUPPORTO

6. ON LINE I CALENDARI UNEP PER NOTIFICHE ED ESECUZIONI

7. INCREMENTO UDIENZE CIVILI E PENALI, UN PRIMO PASSO MA NON ABBASTANZA

8. IMPLEMENTAZIONE DEI RUOLI DELLE UDIENZE PENALI

9. LOCAZIONI COMMERCIALI E COVID-19, GLI STUDI DELLE COMMISSIONI DEL COA

10. LIQUIDAZIONE ONORARI, CONTINUA IL LAVORO DEL COA

11. PRATICA FORENSE RIDOTTA DA 18 A 16 MESI

12. LE CONVENZIONI

 

Apriamo questa newsletter n. 26 con la manifestazione del 23 giugno prossimo, organizzata dall’Organismo Congressuale Forense in collaborazione con il Coa Roma, per sollecitare la piena, effettiva ripartenza della attività giudiziaria in Italia. “Una occasione importante per far sentire la voce compatta dell’Avvocatura italiana e romana, riguardo alle gravissime carenze che hanno caratterizzato questa fase di ripresa, fra linee guida arzigogolate e uffici operativi a singhiozzo”, il commento del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma Antonino Galletti. Non mancano come sempre altre notizie, dai test e tamponi per i colleghi grazie all’accordo fra Coa e Cassa Forense, all’aumento delle udienze in presenza – sempre inferiori alle esigenze reali – nel Tribunale di Roma, e molte altre notizie di servizio.

 

Per contattarci: newsletter@ordineavvocati.roma.it

 
 
 
1. AVVOCATURA IN PIAZZA IL 23 GIUGNO. INIZIATIVA DI OCF E COA ROMA
 
Gli Avvocati italiani scendono in piazza il 23 giugno per protestare contro la mancata ripresa della attività giudiziaria, avvenuta finora solo sulla carta, lasciando tuttora vigente le centinaia di“linee guida e provvedimenti organizzativi dettati dai Capi degli Uffici giudiziari. Inoltre, la promessa ripartenza per il 1 luglio, si colloca a ridosso dell’inizio del periodo utile per le ferie dei Magistrati (metà luglio) ed interviene quando oramai pressochè tutte le udienze di luglio sono già state rivniate ad altra data, potendo così ritenersi che si tratti di un’operazione cosmetica e non essenziale.

Per tali ragioni, e al fine di dare un segnale significativo di presidio e attenzione, l’Ufficio di Coordinamento del nostro organismo di rappresentanza politica nazionale (l’O.C.F.), in piena sintonia con il COA Roma, ha calendarizzato per la mattina del giorno 23.06.2020 alle ore 11,00, una manifestazione nazionale e distrettuale per la ripresa e contro il malfunzionamento della macchina giudiziaria.

“Gli Avvocati chiedono un piano straordinario per la messa in sicurezza degli edifici giudiziari per consentirci la ripresa, in sito ed in compresenza, delle udienze e delle attivitàà giudiziarie – spiegano in una nota congiunta il Presidente del Consiglio dell’Ordine di Roma Antonino Galletti e il Coordinatore dell’Organismo Congressuale Forense Giovanni Malinconico – i quali elancano le richieste dell’Avvocatura:

la fissazione di modalità di svolgimento delle attività giudiziarie disposta in modo uniforme su tutto il territorio nazionale, con la previsione unitaria delle misure speciali per le sole realtà in cui sia più alto il rischio di contagio;

l’immediata copertura delle piante organiche dei magistrati e del personale di cancelleria;

la dotazione di adeguati strumenti informatici, di linee a banda larga e di personale tecnico di supporto per gli uffici giudiziari, per lo svolgimento in sicurezza delle attività da remoto.

l’aumento del fondo di dotazione del patrocinio a spese dello Stato per la difesa degli strati deboli della nostra società.

 
 
 
2. TEST E TAMPONI A TAPPETO PER GLI ISCRITTI ALL’ORDINE
 
Grazie all’accordo fra Cassa Forense e Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, in collaborazione con il Policlinico Universitario Agostino Gemelli, inizia un programma di screening epidemiologico di tutti gli iscritti all’Ordine Forense della Capitale, che prevede gratuitamente per i beneficiari, la realizzazione, su base volontaria, di test sierologici per il coronavirus e, in caso di esito positivo, l’immediata verifica tramite tampone dell’eventuale malattia in corso. L’iniziativa, proposta e fortemente voluta dal Presidente del COA Roma Antonino Galletti, è stata accolta con favore da Cassa Forense e rappresenta un progetto pilota che potrà essere esteso a tutti i Fori italiani. “Il progetto risponde a una triplice necessità – spiega il Presidente Galletti – da un lato, mettere in sicurezza ogni avvocato nella fase di piena ripresa dell’attività professionale; dall’altro, agevolare la ripresa delle attività giudiziarie all’interno dei Tribunali e delle Corti e, infine, rassicurare gli assistiti che frequentano i nostri studi”.

La procedura a step – che prevede in caso di positività l’avvio delle procedure di cura e un percorso terapeutico seguito dallo staff Prof. Francesco Landi del Policlinico Gemelli – consente di ridurre i costi complessivi, limitando il ricorso al tampone, di costo più elevato, ad un numero ridotto di casi. Per l’avvocato che dovesse risultare sfortunatamente positivo, tale tipologia d’intervento garantisce oltre alla tutela sanitaria, anche quella economica: il tampone prima dell’avvio della quarantena o del ricovero garantisce infatti la copertura grazie alla polizza sanitaria COVID – 19 stipulata da Cassa Forense, che prevede una diaria per il ricovero e la quarantena vigilata e un’indennitàà post ricovero. “Ringraziamo i delegati di Cassa Forense, in particolare quelli del distretto di Roma, per aver accolto positivamente le nostre richieste – conclude Galletti – Con questo progetto l’Ordine degli Avvocati di Roma e la Cassa Forense intendono facilitare il ritorno all’attività lavorativa, all’interno dei Tribunali e delle Corti, in condizioni di maggiore sicurezza e serenità”.

 
 
 
3. LUTTO NELL’ AVVOCATURA, SCOMPARSO GIANFRANCO DOSI
 
La famiglia forense romana piange per la prematura scomparsa del Collega Avv. Gianfranco Dosi. Punto di riferimento per tutti gli Avvocati della Famiglia e operatore di un forte cambiamento nel settore. Le più sentite condoglianze del Presidente Antonino Galletti, di tutto il Consiglio e della Commissione Famiglia ai suoi familiari e ai collaboratori del suo studio.
 
Vedi il post

 

 

 
 
 
4. CAMBIANO GLI ORARI DI CASELLARIO E 335 CPP
 
A partire dal 15 giugno cambiano gli orari dell’ufficio del Casellario e del 335 CPP

UFFICIO DEL CASELLARIO: aperto dalle 9,00 alle 11,00 con ingresso a partire dalle 8,45 per l’acquisizione della modulistica e l’acquisto delle marche.

UFFICIO 335 CPP: aperto dalle 11,30 alle 13,00, raccomandandosi l’uso di Lextel come strumento ordinario di comunicazione delle informazioni ex art. 335 cpp.

 
Leggi la notizia

 

 

 
 
 
5. UFFICIO COPIE SENTENZE CIVILI, ATTIVATO DAL COA IL SERVIZIO DI SUPPORTO
 
Per risolvere il problema dell’arretrato dell’Ufficio Copie Sentenze Civili del Tribunale di Roma, il Consiglio dell’Ordine mette gratuitamente a disposizione uno staff che si occuperà di ricevere l’incarico di recarsi all’Ufficio Copie, prelevare le copie giacenti e consegnarle ai richiedenti. Per prendere in consegna le richieste di ritiro è attivo, dalle ore 14:00 alle 18:00, il PUNTO DI RACCOLTA presso la sede dell’Ordine degli Avvocati, a Piazza Cavour. Per motivi sanitari, il servizio sarà reso in modo scaglionato, in base alla lettera del cognome del richiedente (come risultante dal cedolino di consegna rilasciato dall’Ufficio Copie).
 
Controlla il calendario

 

 

 
 
 
6. ON LINE I CALENDARI UNEP PER NOTIFICHE ED ESECUZIONI
 
Con nota del 10 giugno l’Unep ha apportato alcuni correttivi ai calendari alfabetici per la consegna degli atti da notificare e per la richiesta delle esecuzioni civili, nonché per il ritiro atti. La turnazione prevede un giorno ricorrente ogni settimana per ogni lettera dell’alfabeto vi invitiamo quindi a prendere nota del giorno dedicato alla vostra lettera che si ripete ogni settimana dal giugno al 31 luglio.
 
Vedi il calendario

 

 

 
 
 
7. INCREMENTO UDIENZE CIVILI E PENALI, UN PRIMO PASSO MA NON ABBASTANZA
 
Con nota del 08.06.2020, il Presidente del Tribunale di Roma ha disposto per il settore civile l’incremento immediato delle udienze in presenza. “Si tratta di un primo risultato – il commento del Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, Antonino Galletti – che però non ci fa dimenticare la necessità di riportare quanto prima a pieno regime la situazione nel Tribunale Civile, obiettivo per il quale continueremo ad impegnarci a fondo, sollecitando con tutti i mezzi necessari i dirigenti degli uffici giudiziari”. Analoga implementazione dei ruoli delle udienze anche per il penale. Invitiamo pertanto i colleghi a verificare costantemente i ruoli delle udienze.
 
Vedi la notizia

 

 

 
 
 
8. IMPLEMENTAZIONE DEI RUOLI DELLE UDIENZE PENALI
 
Nella pagina dedicata del sito continua la pubblicazione dei ruoli delle udienze confermate.

Invitiamo tutti i colleghi a verificare costantemente i ruoli delle udienze che sulla base del provvedimento del Presidente del Tribunale del 20.4.2020 vengono celebrate, pubblicati a questo link perché in considerazione dell’informatizzazione dei vari uffici, delle cancellerie, dell’Ufficio Copie e del 415 Bis e della situazione sanitaria, il Tribunale sta procedendo al graduale ampliamento dei ruoli di udienza aumentando il numero dei processi che saranno celebrati.

 
 
 
9. LOCAZIONI COMMERCIALI E COVID-19, GLI STUDI DELLE COMMISSIONI DEL COA
 
Pubblicati nella pagina dedicata agli approfondimenti delle Commissioni Consiliari due utili documenti sul rapporto tra locazioni commerciali ed emergenza Covid-19 a cura della COMMISSIONE CONDOMINIO E LOCAZIONI del nostro COA.

 

Link 1

 

Link 2

 
 
 
10. LIQUIDAZIONE ONORARI, CONTINUA IL LAVORO DEL COA
 
Proseguono le liquidazioni degli onorari degli Avvocati che hanno prestato l’attività di patrocinio a spese dello Stato e difese d’ufficio. Grazie al servizio reso dall’Ordine in supporto all’Ufficio Ragioneria del Tribunale, nel periodo dal 25 maggio al 12 giugno sono state lavorate n. 1.523 fatture per un importo di euro 1.959.442.45.

Un intervento doveroso per il quale il Presidente Galletti si è speso molto anche assieme ai Presidenti di altri COA ed all’Unione forense distrettuale. Un grande passo in avanti possibile grazie alla collaborazione che si è venuta a creare tra l’Ordine e il Tribunale a seguito di una convenzione stipulata per velocizzare le operazioni di liquidazione a favore di tanti colleghi che per troppo tempo hanno atteso di ricevere quanto loro dovuto.

 
 
 
11. PRATICA FORENSE RIDOTTA DA 18 A 16 MESI
 
La pratica forense è ridotta da diciotto a sedici mesi indipendentemente dalla data in cui si sia svolta la seduta di laurea, per i tirocinanti che hanno conseguito la laurea in giurisprudenza nella ultima sessione delle prove finali per il conseguimento del titolo di studio relative all’anno accademico 2018/2019.

È quanto ha stabilito la Legge 6 giugno 2020 n. 41 di conversione del D.L. n. 22/2020 che, all’art. 6, comma 3, aveva introdotto alcune modifiche riguardanti la durata della pratica forense nel periodo dell’emergenza sanitaria.

 
 
 
12. CONVENZIONI
 
Non serve uscire di casa per consultare la pagina delle convenzioni stipulate dal COA Roma a vantaggio dei colleghi. Si tratta di opportunità spesso sconosciute che, tuttavia, è consigliabile approfondire.
 
Scopri le convenzioni

 

 

 
 
 
IL COA ROMA È SEMPRE PIÙ “SOCIAL”
 
Nell’ottica di una maggiore apertura e trasparenza non solo nei confronti dei colleghi, ma anche della società civile, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma col nuovo Consiglio ha deciso di implementare l’utilizzo dei canali social sia per dare adeguata pubblicità e diffusione al proprio operato, sia per essere più facilmente raggiungibile.

Ricordiamo che è consigliabile verificare gli approfondimenti disponibili sul sito istituzionale, anziché affidarsi alle notizie presenti sui social non istituzionali.

Ecco, di seguito l’elenco dei nostri canali istituzionali di comunicazione sui social:

Facebook: https://www.facebook.com/COARoma/

Twitter: https://twitter.com/ordineavvroma

Linkedin: https://www.linkedin.com/company/ordineavvocatiroma/?originalSubdomain=it

Youtube: https://www.ordineavvocatiroma.it/canale-youtube/

Instagram: https://instagram.com/ordineavvocatiroma

 
 
Ordine degli avvocati di Roma

Palazzo di Giustizia

Piazza Cavour, 00193 Roma

Tel. 06.684741

email: consiglio@ordineavvocati.roma.it

 

 
 
Questa email è stata inviata a avv.viglia@tiscali.it

Ricevi questa email perché sei iscritto all’Ordine degli avvocati di Roma

 

Cancellati qui

 
 
© 2019
Ordine degli Avvocati di Roma
 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui