Il Sottosegretario Manlio Di Stefano ha partecipato oggi alla Assemblea Generale di Unione Italiana Vini. “L’agroalimentare -ha ricordato- rappresenta la prima filiera produttiva del nostro Paese e contribuisce al nostro export per 42 miliardi di euro. Questo anche grazie a un modello di sviluppo orientato alla qualità in cui tradizioni e territori si fondono con innovazione, ricerca, cultura e design, ma anche tutela dei caratteri distintivi dei prodotti”.

“La valorizzazione dei prodotti agroalimentari e il rilancio dell’export del settore -ha proseguito Di Stefano- sono priorità consolidate della nostra azione di diplomazia economica, ancor più dopo la firma del Patto per l’Export e la mobilitazione di risorse senza precedenti che implica. Il Tavolo dell’Agroalimentare è stato il primo dei 12 Tavoli settoriali che ho personalmente presieduto e che sono confluiti nel Patto per l’Export, e l’agroalimentare è citato esplicitamente nella Campagna straordinaria di comunicazione da 50 milioni di euro che stiamo lanciando”.

“Inoltre, tanto nel sostegno al settore fieristico, quanto in quello della finanza agevolata le aziende del settore riceveranno un concreto aiuto all’internazionalizzazione” – ha aggiunto il Sottosegretario – “Nei prossimi mesi inseriremo 6 esperti in tema di agricoltura nella rete diplomatica, in modo da offrire ancora più sostegno alle nostre imprese”.

“Resto convinto che lavorando insieme possiamo aspettarci ottimi risultati in questa sfida comune di rilancio del nostro Paese che ci aspetta nei prossimi mesi”, ha concluso il Sottosegretario.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui