La distanza incolmabile è la protagonista della mostra “Cieli Impossibili” che Gaggenau e Cramum dedicano alle opere fotografiche di Davide Tranchina dal 9 luglio al 22 settembre: la mostra, curata da Sabino Maria Frassà, è l’occasione per scoprire 15 opere, per lo più inedite, realizzate attraverso la tecnica dell’off camera che ha reso celebre l’artista a livello internazionale. L’inaugurazione in streaming, domani 8 luglio alle ore 19:00, è aperta a tutti ed è l’occasione per presentare la nuova esperienza digitale, un tour virtuale a 360 con contenuti inediti dell’artista, progettata per arricchire la visita della mostra possibile su appuntamento dal 9 luglio presso il Gaggenau DesignElementi Hub in corso Magenta 2 a Milano.

Come spiega il curatore Frassà: <<Davide Tranchina fotografa l’utopia, evoca oggi una figurazione sempre meno definita rispetto al passato: le opere in mostra sono caratterizzate da linee e colori che portano lo spettatore a vedervi immagini di orizzonti, albe o tramonti. In realtà ciò che vede lo spettatore, come spesso nel lavoro di Tranchina, non esiste e non è mai esistito, sono cieli “volutamente” impossibili. L’artista innesca un cortocircuito sensoriale tra figurazione percepita e realtà registrata che provoca, in misura maggiore rispetto ai precedenti lavori più mimetici, una vertigine non solo per la distanza tra noi e il cielo, ma anche per l’ambiguità stessa dell’immagine: il “come se” spinge lo spettatore a domandarsi se ciò che vede sia realmente un orizzonte o meno. Per Tranchina l’arte e la fotografia non registrano ciò che l’essere umano riesce a percepire, quanto una realtà ontologica, ovvero l’arte fornisce gli elementi per vedere ciò che l’occhio umano – inteso come organo – da solo non riesce a cogliere. I cieli impossibili di Davide Tranchina, riduttivo e tecnicamente sbagliato definirli “scatti fotografici”, risultano così opere universali che colgono e danno forma all’inconscio archetipico dell’essere umano.>>

Prosegue così il ciclo di quattro mostre “On-Air. Il Presente È Il Futuro Del Passato” realizzato da Gaggenau in collaborazione con CRAMUM. Il ciclo, a cura del direttore artistico di CRAMUM Sabino Maria Frassà, per tutto il 2020 animerà il Gaggenau DesignElementi Hub di Milano, primo showroom italiano del brand di design di lusso Gaggenau.

Foto opere: courtesy l’artista

Foto mostra: ©Francesca Piovesan

“CIELI IMPOSSIBILI”

Inaugurazione digitale

mercoledì 8 luglio ore 19:00

–> registrazione a questo LINK

Gaggenau DesignElementi HubCorso Magenta 2, Milano

9 luglio – 22 settembre 2020 (chiusura estiva 1°-23 agosto)

Visite su appuntamento lunedì-venerdì 10:00-19:00

E-mail: gaggenau@designelementi.it

infocramum@gmail.com

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui