Massafra. Buone notizie da Roma per le casse comunali.

Il sindaco Fabrizio Quarto comunica che la Quarta Sezione Civile della Corte di Appello di Roma ha depositato ieri la sentenza sul noto “lodo C.I.S.A.” tra il Comune di Massafra e la società Cisa spa.

Il giudizio – come ricorda il sindaco –  riguardava la risoluzione della controversia sorta in relazione al contratto avente ad oggetto affidamento del servizio di smaltimento dei rifiuti solidi urbani e la costruzione e adeguamento della discarica sita in agro di Massafra – località Console.

In sintesi con Lodo arbitrale depositato il 26 luglio 2012 il Comune di Massafra veniva condannato al pagamento della somma di € 12.271.128,43 oltre interessi legali.

L’Ente comunale impugnava il suddetto Lodo innanzi alla Corte di Appello di Roma formulando diverse eccezioni e altrettanto faceva la società Cisa SpA ritenendo dovute ulteriori somme.

Il giudice romano nella sentenza depositata ieri ha accolto parzialmente l’impugnazione del Comune di Massafra dichiarando la prescrizione di alcuni crediti della Cisa spa.

Per effetto di ciò – continua Quarto – la somma che il Comune dovrà corrispondere alla società Cisa si riduce a € 7.778.668,47 a cui andrà sottratta la somma di € 875.551,10 riconosciuta dal “lodo” al comune a titolo di ristoro ambientale e non impugnata dalla società Cisa.

Operata la compensazione, in linea capitale, il credito della Cisa – conclude il sindaco Quarto – ammonta a € 6.903.116,64 oltre gli interessi legali. In definitiva una notizia molto positiva per il bilancio comunale.

Nella foto il sindaco Fabrizio Quarto.

Nino Bellinvia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui