CROTONE – Andrea Correggia, candidato Sindaco del Movimento 5 Stelle, nel portare avanti il disegno di rinnovamento culturale della città, affronta la tematica dello sport come veicolo di crescita culturale, di inclusione, di sviluppo economico, di intervento pubblico e partecipazione delle associazioni alla realizzazione e alla promozione dello sport nella città di Crotone.

Correggia afferma: “Lo sport ha innanzitutto un fine educativo, insegna le regole e il rispetto degli altri, soprattutto ai più giovani. L’attività fisica ha rappresentato uno dei cardini sui quali si è costituita l’antica civiltà dei greci, come più volte hanno testimoniato gli storici e i filosofi del tempo. Per questo va portato nelle scuole, facendo conoscere ai ragazzi anche gli sport minori (meno conosciuti) e spiegando il valore dello sport, invitando i ragazzi a praticare ogni tipo di attività sportiva. In questa prospettiva, lo sport può costituire uno strumento di espressione dei talenti ma anche di riscatto sociale, creando opportunità di crescita e di emancipazione da disagi sociali”.

Lo sport è inclusione sociale per cui è importante che l’Ente Comune senta la responsabilità di garantire attraverso lo sport la tutela della disabilità, creando progetti con le associazioni per promuovere l’aggregazione attraverso la pratica sportiva. La politica deve essere ispirata al fine etico di accompagnare la crescita di ciascun individuo, non lasciando nessuno indietro.

Lo sport è anche rigenerazione urbana in quanto, al di là degli impianti sportivi, si possono creare degli spazi verdi che siano fruibili dagli amanti della vita all’aria aperta, con attrezzature per la ginnastica a corpo libero e piste ciclabili che attraversano la città in un unico disegno, in armonia con l’ambiente e per una sana cultura dello sport anche come attenzione alla propria salute e sviluppo della socialità e delle relazioni con gli altri. Tutto ciò a beneficio del decoro urbano e per una nuova cultura del bello che ci faccia apprezzare maggiormente la città in cui viviamo.

Con lo sport si crea lavoro. Basti pensare all’indotto che si crea intorno agli eventi sportivi, che può fungere da volano per la crescita culturale ed economica di una città che ha da sempre espresso atleti e campioni di primissimo piano, di livello nazionale ed internazionale.

Per quanto concerne in particolare la gestione degli impianti sportivi, Andrea Correggia, già componente della Commissione Sport nella precedente Consiliatura, va oltre l’idea dell’affidamento mediante bando alle associazioni sportive della gestione degli impianti, nella consapevolezza che tali associazioni difficilmente possono garantire la complessa gestione dei beni afferenti gli impianti, la programmazione degli interventi di manutenzione degli impianti stessi e l’organizzazione dei grandi eventi sportivi. La proposta del Candidato Correggia è quindi la creazione di un organismo pubblico, come una Fondazione dello Sport, costituita dal Comune e dalle associazioni che vogliano farne parte, in modo da fare rete tra soggetto pubblico e associazioni competenti del settore. Un Ente che promuova lo sport in città e si occupi degli eventi sportivi, anche facendo ricorso alle sponsorizzazioni, oltre che a fondi e finanziamenti pubblici, ma proteso comunque al superiore fine pubblico della garanzia della libertà di esercizio dello sport.

Andrea Correggia conclude: “Invito la cittadinanza tutta e le associazioni a partecipare attivamente alla scrittura del programma per lo sport del Movimento 5 Stelle, partecipando ai prossimi eventi o contattandomi direttamente, tramite i canali social. Il contributo di ognuno consentirà di creare una rete di conoscenze e competenze e soprattutto di condivisione del futuro che vogliamo dare a questa città”.
.

Andrea Correggia

candidato a Sindaco del

MoVimento 5 Stelle Crotone

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui