Nell’Hero Open al terzo posto il belga Detry, out al taglio gli altri azzurri                                                                                                                                                                                                                                                                                                                     

Lo spagnolo Sebastian Garcia Rodriguez ha mantenuto il comando con 131 (62 69, -13) colpi ma è stato raggiunto dall’inglese Sam Horsfield (131 – 68 63) in vetta alla classifica dell’Hero Open, il secondo dei sei tornei denominati “UK Swing” con cui l’European Tour è ripartito dopo la sospensione per l’emergenza sanitaria.

Sul percorso del Forest of Arden Marriott H&CC (par 72), a Birmingham in Inghilterra, dove è rimasto a metà classifica Renato Paratore, 35° con 140 (70 70, -4), i due leader precedono il belga Thomas Detry (134, -10), lo svedese Alexander Bjork e il francese Antoine Rozner (135, -9). Ha tenuto l’altro iberico Miguel Angel Jimenez, sesto con 136 (-8). Il 56enne di Malaga, 21 titoli sul tour dei quali 14 ottenuti dopo i 40 anni, sta festeggiato nel migliore dei modi la sua 707ª presenza sul circuito, nuovo record dopo le 706 partecipazioni dello scozzese Sam Torrance. Stesso score per i transalpini Alexander Levy e Matthieu Pavon, per il finlandese Mikko Korhonen e per il gallese Oliver Farr. E’ scivolato dal secondo al  26° posto con 139 (-5) lo spagnolo Pablo Larrazabal.

Sam Horsfield, 23enne di Manchester, tifoso dello United e senza titoli sul circuito, ha realizzato un 63 (-9), miglior punteggio del turno, con un eagle e sette birdie. Sebastian Garcia Rodriguez, cugino di Sergio Garcia, 31enne di Madrid, in cerca del primo successo e che si è messo in evidenza lo scorso anno nell’Alps Tour con due vittorie entrambe in Italia (Abruzzo Open e Memorial G. Bordoni), ha notevolmente rallentato con un parziale di 69 (-3), prodotto di cinque birdie e di due bogey, ma è bastato per evitare il sorpasso..

Renato Paratore, come nel primo giro, ha avuto un cammino altalenante che ha prodotto il secondo 70 (-2) consecutivo. Partito dalla buca 10, ha iniziato e concluso il giro con due bogey di fila e in mezzo ha messo sei birdie. Non hanno superato il taglio, caduto a 142 (-2). gli altri quattro azzurri in gara: Guido Migliozzi, 72° con 143 (74 69, -1), Lorenzo Scalise, 79° con 144 (70 74, par), Edoardo Molinari, 121° con 150 (79 71,+6) e Andrea Pavan, 129° con 158 (76 82, +14). Stessa sorte per lo scozzese David Drysdale, medesimo score di Migliozzi,. che sicuramente si attendeva qualcosa di più dal suo 500° torneo sul tour., 43° giocatore a tagliare tale traguardo. Fuori anche il danese Thorbjorn Olesen, 114° con 148 (+4), che rientrava dopo la sospensione revocata dall’European Tour. Il montepremi è di un milione di euro.

Si gioca a porte chiuse con i giocatori e tutti gli altri addetti ai lavori sottoposti ai test per il Covid-19 dagli specialisti della Cignpost e nel pieno rispetto delle distanze sociali e delle rigide norme di sicurezza dettate dalla Health Strategy.

Il torneo su GOLFTV – L’Hero Open viene trasmesso in diretta da GOLFTV, piattaforma streaming di Discovery (info www.golf.tv/it). Terza giornata: sabato 1 agosto, dalle ore 13,30 alle ore 18;

 

FRANCESCO MOLINARI NON PARTECIPA AL PGA CHAMPIONSHIP, PRIMO MAJOR 2020 – Francesco Molinari non parteciperà al PGA Championship, il primo major stagionale in programma la prossima settimana, dal 6 al 9 agosto, sul percorso del TPC Harding Park, a San Francisco in California. L’ultima apparizione in una gara ufficiale dell’azzurro risale allo scorso marzo, quando prese parte al The Players Championship che fu interrotto dopo un giro per la pandemia. Il campione torinese dovrebbe tornare in campo nel Safeway Open (10-13 settembre) a Napa in California – quando prenderà il via la stagione 2020-2021 – evento che precederà lo US Open (17-20 settembre Mamaroneck, New York) secondo major stagionale.

Nel PGA Championship saranno presenti ben 95 dei primi 100 classificati nel World Ranking. Insieme a Molinari, attuale numero 33, saranno assenti gli inglesi Lee Westwood (n. 36) ed Eddie Pepperell (n. 89), il belga Thomas Pieters (n. 76) e il giapponese Shugo Imahira (n. 50). Non ci sarà neanche l’irlandese Padraig Harrington, capitano del Team Europe che affronterà la squadra statunitense nella prossima Ryder Cup. La sfida avrà luogo nella settimana dal 21 al 26 settembre 2021 nel Wisconsin, sul percorso del Whistling Straits Golf Course a Kohler. Molinari e Harrington verranno sostituiti da Troy Merritt e da Talor Gooch.

CAMPIONATI RAGAZZI/RAGAZZE/TROFEO MARAZZA A BATTISTA E A MELGRATI –  – Alessio Battista (Udine) e Carolina Melgrati (Milano) hanno vinto i Campionati Nazionali Ragazzi e Ragazze/Trofeo Silvio Marazza.

Sul percorso del Golf Club Monticello (par 72), nel torneo maschile. è stata necessaria una buca supplementare per permettere a Battista (276 – 71 68 67 70, -12), 17enne di Palmanova, cresciuto a San Giovanni al Natisone, di prevalere su Sebastiano Frau (La Pinetina), terminato alla pari con lo stesso 276 (70 69 67 70), e di fregiarsi del secondo titolo stagionale dopo quello conquistato agli Assoluti Match Play e il quarto compresi i tricolori Pulcini e Cadetti nel 2017. Al terzo posto con 281 (-7) Flavio Michetti (Marco Simone)

Nel campionato femminile al Circolo Golf Torino (par 72) secondo alloro dell’anno anche per Carolina Melgrati, monzese, 18 anni da compiere, che ha concluso la sua corsa con 279 (70 72 67 70, -9) colpi, superando la compagna di club Charlotte Cattaneo (283, -5), che difendeva il titolo, e Francesca Fiorellini (Olgiata), terza con 284 (-4). La Melgrati ha vinto qualche giorno addietro il Campionato Nazionale Femminile Match Play oltre a due tricolori Cadette (2017, 2018).

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui