Finisce con una bella vittoria quindi.

Ora la compagine di mr. Gattuso deve, tra circa una settimana, affrontare la gara di ritorno in Champions il Barcellona al Camp Nou.

Quella con la Lazio e’ stata sicuramente una serata di bel calcio giocato con molta verve da parte di entrambe le parti.

Sono stati messi a segno 4 goal in tutto, ma il piu’ bello e’ stato quello segnato da Fabian Ruiz con una pennellata magistrale da fuori area.

E’ successo di tutto al San Paolo.

Prima della partita abbracci e baci tra Gattuso e Inzaghi, ma gli animi presto si sono surriscaldati e lo spettacolo degli ultimi 15 minuti e’ stato sinceramente indecente, perche’ le due panchine hanno cominciato ad insultarsi.

Anche in campo ci sono state delle piccole risse per dei falli che potevano essere evitati, ma la Lazio voleva pareggiare ad ogni costo per non arrivare quarta in classifica per l’ ultimo posto valido per la Champions.

Fortunatamente il nervosismo  è stato sedato da quei pochi in campo che erano ancora lucidi.

La  cosa piu’ brutta, però, e’ accaduta alla fine della gara.

Un componente della panchina di Inzaghi ha insultato pesantemente Gattuso apostrofandolo con un epiteto che voleva essere offensivo ”terrone di merda”.

Questo episodio disdicevole ha conseguenyemente provocato la reazione di Ringhio: “vieni a dirmelo in faccia” ha urlato.

Sembra davvero incredibile che nel 2020 dei professionisti possano esprimersi in questo modo, ma Gattuso merita un doppio applauso.

Il primo perche’ ha fatto rinascere la squadra, ha vinto la coppa Italia ridando dignita’ e compattezza all’ambiente dopo la deludente esperienza con Carlo Ancellotti sulla panchina azzurra.

Il secondo lo merita perche’ in conferenza stampa dopo il match, ha ammesso le proprie colpe scagliandosi contro chi lo aveva offeso in quel modo barbaro.

Insomma, l’ultima gara di campionato ha messo in evidenza tutte le difficolta’ della fase post lockdown comune a tutte le societa’ di serie A. Su titti i giocatori  giunti alla fine stressati e stremati per le tante partite ravvicinate.

Purtroppo nel finale c’e’  stato l’infortunio del  capitano Lorenzo Insigne che rischia di saltare la sfida con il Barcellona di Messi. Oggi le notizie circa l’infortunio sembrano essere   leggermente piu’ positive. Non si tratterebbe del muscolo adduttore  bensi l’osso dello stesso.

Ovviamente nei prossimi giorni se ne sapra’ di piu se sara’ recuperabile per la sfida di Champions fra una settimana.

Il Napoli pero’ non ha perso la speranza di avere il Magnifico a disposizione al Camp Nou.

Da oggi domenica 2 di agosto si apre il cassetto dei sogni per il Napoli al Camp Nou, come commentato da SSC Napoli.  Una gara fra le stelle piu’ luminose d’Europa, una sfida piena di ambizione e fascino.

A noi tifosi non resta che augurare al Napoli tutta la nostra vicinanza augurandogli di fare l’impresa.

Forza Napoli sempre

Ida Brandi

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui