Il Sottosegretario Manlio Di Stefano ha incontrato oggi alla Farnesina il Presidente dell’Associazione Esposizioni e Fiere Italiane (AEFI) Maurizio Danese e il Presidente del Comitato Fiere Industria (CFI) Massimo Goldoni. Si è trattato di un colloquio di importanza strategica per concordare le misure necessarie al sostegno e rilancio del settore fieristico, pesantemente colpito dalla pandemia COVID-19.

“Vorrei veder ripartire il settore fieristico non solo in ottica di reazione al virus, ma anche guardando al futuro con una prospettiva sistemica e migliorativa, in quanto le fiere rappresentano un elemento fondamentale per la promozione dell’export italiano e del Made in Italy”- ha dichiarato Di Stefano.

A questo proposito, il Ministero degli Affari Esteri ha elaborato una proposta normativa per il prossimo DL “Agosto”, volta ad integrare il Fondo Rotativo 394/81 di Simest con una nuova sezione dedicata al consolidamento e finanziamento agevolato degli enti fiera, dell’ammontare auspicato di 400 milioni di euro.

Tra le altre misure considerate per sostenere il comparto, la creazione di corridoi verdi di sicurezza per consentire l’ingresso di visitatori stranieri alle fiere del prossimo autunno. Ciò sarà possibile anche prevedendo, ove possibile, specifiche deroghe agli obblighi di quarantena per i viaggi di lavoro mediante l’adozione di appositi protocolli bilaterali logistici e sanitari con gli Stati di provenienza.

“Molto c’è ancora da fare, in collaborazione con Agenzia ICE, per l’attrazione di buyers stranieri partecipanti ai nostri eventi fieristici, ma il Governo e la Farnesina sono sempre in prima linea per dare il proprio contributo”- ha concluso Di Stefano.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui