Roma, 3 ago – “Il fenomeno migratorio è una questione epocale e come tale non si può risolvere attraverso degli slogan miranti solo ad alimentare una guerra tra poveri per racimolare un bieco consenso elettorale. Io credo che vada sedata la rissa tra gli ultras dell’accoglienza e gli ultras del respingimento. Serve essere pragmatici. Essendo una questione globale, va da sé che l’Italia non possa risolverla da sola. Serve essere una comunità a livello europeo: se durante l’emergenza Covid la redistribuzione dei migranti in Europa chiesta dal presidente Conte si è cristallizzata, ora sicuramente deve essere ripristinata. Dopodiché, il fenomeno migratorio non va trattato solo a valle ma a monte: noi dobbiamo contrastare le cause che producono i fenomeni migratori, dai cambiamenti climatici, all’accaparramento di risorse, alla vendita di armi più volte condannata anche da Papa Francesco, perché è evidente che se i Paesi occidentali continuano a vendere armamenti a Paesi già dilaniati da conflittualità sociali questi non avranno mai stabilità e i flussi migratori continueranno”.
Lo ha dichiarato il senatore del Movimento 5 Stelle Gianluca Ferrara, intervenendo in diretta a Unomattina Estate.
__________________

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui