Roma, 6 ago – “Grazie al gran lavoro di pressing diplomatico messo in campo dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, la Tunisia ha annunciato l’attivazione di un efficace dispositivo marittimo per bloccare le partenze dei barconi dalle coste del Paese nordafricano”.
Lo dichiarano i senatori del Movimento 5 Stelle della Commissione Esteri di Palazzo Madama, sottolinenando che “questo è un primo passo significativo da parte delle autorità tunisine nella direzione di un serio controllo dei flussi migratori illegali: altri ne dovranno seguire e su questo continua a lavorare la Farnesina, impegnata insieme a tutto il governo ad affrontare l’emergenza migratoria con misure concrete, lasciando slogan e chiacchiere a chi non sa fare altro. Per il Movimento 5 Stelle – proseguono i senatori – dialogo e cooperazione in un ottica di rafforzamento delle istituzioni e dell’economia locali rappresentano l’unica via per contrastare alla radice il fenomeno migratorio, per affrontare il problema a monte e non solo a valle. E questo vale non solo per la Tunisia, in preda a una grave crisi politica e socio-economica, ma per tutti i Paesi di origine di emigrazione economica”.
__________________

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui