Non delude le attese la sfida sul diamante di Serravalle tra San Marino e UnipolSai Bologna che danno vita ad un duello punto a punto da cui ne esce vincitrice la squadra di Mario Chiarini il cui merito è quello di saper assorbire la doppia rimonta degli avversari, la seconda proprio nell’ultima ripresa regolamentare, e trovare le giocate giuste per conquistare il successo (6-5) al primo extrainning, sfruttando qualche problema di controllo di Bassani. Una vittoria che regala la vetta solitaria della classifica a Celli e compagni in attesa dell’ultima sfida di sabato sera al Gianni Flachi dove la novità sarà il pubblico sulle tribune dopo l’ordinanza di oggi del presidente della Regione Emilia Romagna che da domani, sabato 8 agosto, riapre le porte ai tifosi negli eventi sportivi.

La seconda partita della serie tra le due dominatrici della stagione vede partire subito forte i padroni di casa che al primo attacco, contro i lanci di Zotti, firmano il doppio vantaggio sui singoli di Reginatoprima e Caseres poi che spingono a punto Pulzetti e Avagnina. L’UnipolSai, priva del suo capitano Alessandro Vaglio, non lascia però scappare via gli avversari e al cambio campo costruisce il primo punto della serata con Russo, base ball, spinto fino a casa dalla valida di Loardi, il sacrificio di Agretti e la volata di Gamberini. Il botta e risposta continua, e continuerà per tutta la sera, al terzo quando San Marino rimette il doppio vantaggio fra se e la Fortitudo. A siglare il punto è Reginato che approfitta di un errore di tiro di Didder su un doppio gioco che avrebbe chiuso la ripresa. Tocca quindi all’UnipolSai, mattone su mattone, ricucire lo strappo: al quarto Russo completa il giro della basi sul singolo di Loardie al quinto è un homer di Clementina a ristabilire la parità (3-3).

Nemmeno il tempo di gustarsi il pareggio che Caseres regala un fuoricampo da 2 punti per il nuovo vantaggio della squadra di Chiarini. Le emozioni non finisco qui, anzi. Proprio nell’ultimo attacco regolamentare l’UnipolSai si rimette in partita: Dreni con un bunt arriva fino in terza per 2 concomitanti errori della difesa titana, poi i 4 ball a Didder e Bertossi riempiono le basi. Sul doppio gioco sulla battuta di Dobboletta arriva il 4-5 ed è poi la valida di Russo a regalare il nuovo pareggio (5-5). San Marino, sicuramente provato dalla doppia rimonta subita, non demorde e con 2 out mette Monello in terza, triplo, ma Lorenzo Di Raffaele non riesce a spingerlo a casa e così si va agli extrainning.

Bologna passa 3 giocatori al box senza impensierire Luca Di Raffaele e San Marino sembra indirizzato sulla stessa via (primi 2 uomini eliminati). Invece Celli trova il singolo che alimenta di nuovo la fiammella della vittoria. Dopo la rubata dell’esterno titano, l’UnipolSai decide per l’intenzionale a Reginato ma la strategia non dà i frutti sperati perché Bassani prima colpisce Giovanni Garbella riempiendo tutti i sacchetti, poi regala il punto del definitivo 6-5 al San Marino colpendo anche Caseres e forzando l’arrivo a casa di Celli.

IL TABELLINO

CALENDARIO, RISULTATI E CLASSIFICA

LINK AL PLAY-BY-PLAY

PHOTOGALLERY

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui