Protagoniste a Lonato le nuove leve del Trap e dello Skeet

Confronti di alto livello al Criterium del Settore Giovanile 

289 giovanissimi in gara in rappresentanza di ben 17 regioni

Lonato del Garda (BS) – È stato un appuntamento agonistico caratterizzato da un alto livello tecnico il 31° Criterium nazionale del Settore Giovanile che si è svolto domenica 9 agosto al Concaverde di Lonato del Garda (BS). Tra i 289 giovanissimi in gara agli ordini dell’esperto Coordinatore Pier Luigi Bestetti sono stati molti i nomi noti che hanno ottenuto l’onore del vertice del podio. E spesso per le medaglie più preziose si è rivelato necessario addirittura un supplemento di gara per dirimere la parità che le tre serie regolamentari della competizione non erano riuscite a sciogliere. È il caso del comparto Juniores della Fossa Olimpica. Nell’ambito femminile della qualifica più alta in grado la ravennate Gaia Ragazzini e la padovana delle Fiamme Oro Sofia Littamè si sono ritrovate in parità a quota 68/75 e soltanto dopo un lungo spareggio è stata la romagnola dei Carabinieri a conquistare la medaglia d’oro per 9 a 8. L’abruzzese Elena Navelli si è aggiudicata la medaglia di bronzo con 66. Necessario il supplemento di gara anche tra gli Juniores: il bolognese Lorenzo Soldati e il salernitano Matteo D’Ambrosi hanno completato le tre serie con 73/75 e soltanto il confronto diretto ha attribuito il successo al ventenne di Sasso Marconi (BO) per 4 a 3. Il bresciano Samuele Faustinelli (72/75) è risultato terzo dopo la vittoria (+ 5) nello shoot-off che lo ha opposto a Gianmarco Barletta (+ 4), Gabriele Solari (+ 3) e Alberto Facci (+ 3). Tra le Allieve della Fossa Olimpica ha vinto la toscana Irene Taccola (66/75) davanti all’emiliana Marika Patera (61) e alla pugliese Anna Maria D’Aria (60). Tra gli Allievi è stato invece il marchigiano Emanuele Marrozzini a vincere con 70/75 davanti al 69 del lombardo Alessandro Salandini. Il friulano Alessio Saincich si è assicurato la medaglia di bronzo totalizzando 68 e superando in spareggio (+ 4) Alfredo Cicconi e Davide Mazzocca. Tra le Giovani Speranze del comparto femminile la veneta Sofia Fongaro ha centrato una brillante vittoria con 64/75 e ha staccato in maniera considerevole la seconda classificata: la pugliese Chiara Pignatelli (57). Terzo posto per un’altra atleta pugliese: Sara Carrozzo, autrice di 56 centri. Sul versante maschile la vittoria tra le Giovani Speranze è andata a Francesco Tanfoglio: il ragazzo lombardo ha totalizzato un solido 70/75 e ha preceduto Jonathan Ogliari (69) e Andrea Asara (67). Carlotta Parrotto ha vinto tra le Esordienti del Trap: la giovane atleta pugliese ha totalizzato 62/75 e ha preceduto Valentina Archetti (53 + 1) e Elisa Castellana (53 + 0). In ambito maschile gli Esordienti hanno avuto in Manuel Beatini l’assoluto protagonista: il ragazzo bresciano ha totalizzato 68/75 e ha costretto alle sedi basse del podio Matteo Sertori (64) e Lorenzo Ugolini (63). Nella Coppa Italia a squadre del comparto maschile ha vinto il Cas Concaverde che ha totalizzato 270/300 e ha preceduto le formazioni del Trap Pezzaioli e del Tav San Fruttuoso. Confronti di straordinario valore agonistico anche nello Skeet al 31° Criterium. Tra le Juniores si è imposta una determinata Sara Bongini: la fiorentina di Impruneta ha totalizzato 69/75 e ha preceduto di misura la veneta in maglia friulana Giulia Basso. La reatina Giada Longhi si è assicurata la medaglia di bronzo con 62. Nell’area maschile degli Juniores si è assistito ad un testa a testa stellare tra i nomi più noti del comparto. Ha vinto il fiorentino Andrea Galardini con un poderoso 74/75. L’altro titolato toscano Andrea Lapucci si è insediato al secondo posto totalizzando 73 come Aniello Trinchese e poi superando il suo diretto avversario napoletano in spareggio per 4 a 3. Ottimo anche il 73/75 che ha attribuito la vittoria tra gli Allievi a Manuel Marelli: il giovane lombardo ha preceduto Marco Coco (71). Riccardo Mignozetti si è assicurato il bronzo prima totalizzando 66 e poi superando in spareggio Francesco Aceti per 2 a 1. Nitida vittoria tra gli Esordienti per Matteo Bragalli: il ragazzo toscano ha totalizzato 66/75 e ha preceduto Valerio De Nicola (62) e Davide Angerame (59). La Coppa Italia dello Skeet maschile è andata alla formazione delle Fiamme Oro (218/225) che ha preceduto il Cas Concaverde (204) il Tav Montecatini (198).

LE CLASSIFICHE

Fossa Olimpica

Juniores maschile: 1° Lorenzo Soldati 73/75 + 4; 2° Matteo D’Ambrosi 73 + 3; 3° Samuele Faustinelli 72 + 5.
Juniores femminile: 1a Gaia Ragazzini 68/75 + 9; 2a Sofia Littamè 68 + 8; 3a Elena Navelli 66.
Allievi: 1° Emanuele Marrozzini 70/75; 2° Alessandro Salandini 69; 3° Alessio Saincich 68 + 4.
Allieve: 1a Irene Taccola 66/75; 2a Marika Patera 61; 3a Anna Maria D’Aria 60.
Giovani Speranze maschile: 1° Francesco Tanfoglio 70/75; 2° Jonathan Ogliari 69; 3° Leonardo Ciarla 67 + 2.
Giovani Speranze femminile: 1a Sofia Fongaro 64/75; 2a Chiara Pignatelli 57; 3a Sara Carrozzo 56.
Esordienti maschile: 1° Manuel Beatini 68/75; 2° Matteo Sertori 64; 3° Lorenzo Ugolini 63.
Esordienti femminile:1a Carlotta Parrotto 62/75; 2a Valentina Archetti 53 + 1; 3a Elisa Castellana 53 + 0.
Coppa Italia maschile: 1° Cas Concaverde 270/300; 2° Trap Pezzaioli 258; 3° Tav San Fruttuoso 257.
Coppa Italia femminile:1a Cas Concaverde 212/300.

Skeet

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO A VOLO

Viale Tiziano 74 – 00196 ROMA

Sito internet: www.fitav.it

Ufficio Stampa, Internet e Relazioni Esterne: Carlofrancesco Manstretta

tel. 06 45235242

Email: ufficio.stampa@fitav.it

Il Responsabile delle Relazioni Esterne

Sabatino Durante

Cell.: 335281812 

Email: ast.promotion@iol.it

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui