Advertisement

Su un social network il giornalista Paolo Berizzi ha scritto: ” Sono vicino a Verona e ai veronesi per il nubifragio che ha messo in ginocchio la città. I loro concittadini nazifascisti e razzisti che da anni fomentano odio contro i più deboli e augurano disgrazie a stranieri, negri, gay, ebrei, terroni, riflettano sul significato del karma”. Baggianata megagalattica che però conferma inequivocabilmente la massima dello scrittore inglese Gilbert Keith Chesterton: “Chi non crede in Dio non è vero che non crede in niente perché comincia a credere a tutto.“ Poi dicono che gli atei non credono in nulla e che l’ateismo non è una religione.
Gianni Toffali

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Advertisement
Articolo precedenteETTORE MAJORANA UNA SCOMPARSA NON RISOLTA
Articolo successivoSerie A1 Softball – Presentazione 25-26 agosto

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui