Advertisement

CASSA FORENSE: PRESTAZIONI ASSISTENZIALI E COVID 19

A cura degli Avv. Roberto Nicodemi e Giorgia Celletti
Buongiorno colleghi,??
Vi informiamo che in data 30 LUGLIO 2020, il Consiglio di amministrazione della Cassa Forense ha previsto la concessione di contributi a favore degli iscritti per prestazioni assistenziali legate alla diffusione del virus COVID-19.
Al fine di permetterVi di conoscere meglio la determinazione del nostro Ente previdenziale, Vi riportiamo la comunicazione estratta dal sito istituzionale.
PRESTAZIONI ASSISTENZIALI STRAORDINARIE IN FAVORE DELL’ISCRITTO E DEI SUPERSTITI DELL’ISCRITTO PER EMERGENZA COVID-19
Si comunica che il  Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 30/7/2020,   ha deliberato la determinazione dei contributi  da erogare per il  riconoscimento di prestazioni assistenziali straordinarie in favore degli iscritti, anche se pensionati, che, a causa di accertato contagio da COVID-19, intervenuto nel periodo 01/02/2020 – 02/06/2020, sono stati ricoverati in una struttura sanitaria ovvero posti in isolamento sanitario obbligatorio per aver contratto il virus o per  contatti diretti con soggetti contagiati oppure in caso di decesso del coniuge dell’iscritto o dei figli conviventi, avvenuto  per patologia Covid-19, nel medesimo periodo. È stata, altresì, deliberata la misura del contributo da erogare ai superstiti   in caso di decesso dell’iscritto nel medesimo periodo   per patologia Covid-19.
Gli importi dei contributi che verranno erogati   ai beneficiari delle   misure assistenziali sono i seguenti:
·       € 5.000,00  in caso di ricovero per Covid-19;
·       € 3.000,00 in caso di isolamento sanitario obbligatorio avendo contratto il virus Covid-19
·       € 1.500,00 in caso di isolamento obbligatorio  senza aver contratto il virus ma perché    in contatto con malati Covid-19;
·       € 7.500,00 in caso di isolamento obbligatorio senza aver contratto il Covid-19 e con coniuge deceduto per Covid-19
·       € 5.000,00 in favore di superstite di iscritto deceduto per Covid-19
Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre prorogato al 15 ottobre 2020 il termine,  originariamente previsto per il 10 luglio u.s.,  per la presentazione delle relative domande per l’iscritto e per i superstiti dell’iscritto.
Il Presidente
Avv Nunzio Luciano

Advertisement

Per ogni eventuale informazione, rimaniamo a vostra disposizione, anche telefonicamente al numero 3286928765.
Con l’impegno di sempre.
I consiglieri del C.O.A. ROMA
Avv. Giorgia CELLETTI e Avv. Roberto NICODEMI

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteNapoli: al Vomero medicinali scaduti abbandonati fuori dai contenitori
Articolo successivoREGIONE TOSCANA: BANDI  IN USCITA A SOSTEGNO DELLE MPMI 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui