Advertisement

Carlo Spinelli capogruppo consiliare per Italia dei Diritti in seno al consiglio comunale di Capranica Prenestina denuncia ancora strane disattenzioni sulla compilazione dei verbali delle delibere di consiglio

Roma 27 agosto 2020: Ancora errori sulla compilazione dei verbali delle delibere di consiglio nel comune di Capranica Prenestina. A denunciarlo è Carlo Spinelli capogruppo consiliare per il movimento Italia dei Diritti in seno al consiglio comunale del comune prenestino e responsabile provinciale romano del movimento stesso:” Sono stati pubblicati i verbali relativi alle delibere di consiglio che si è svolto a Capranica Prenestina il 31 luglio 2020 e ho notato che su uno di essi ci sono degli errori – a parlare è proprio il consigliere Carlo Spinelli – infatti sulla delibera relativa alle tariffe Tari dell’anno in corso l’intervento del sottoscritto è stato attribuito ad un altro consigliere di minoranza. Potrebbe essere cosa di poco conto ma trattandosi di un atto pubblico che rimane poi negli archivi del comune diventa un errore importante. Non è la prima volta che succede una cosa del genere, infatti per il consiglio comunale del 15 novembre 2019 erano stati pubblicati dei verbali incompleti ed inesatti e di quei verbali, la cui approvazione in assemblea consiliare non è stata ancora votata, stiamo ancora aspettando le correzioni; adesso questo errore con un intervento attribuito al consigliere sbagliato che denota non solo disattenzione – prosegue Spinelli –  ma anche una certa superficialità su come viene amministrato il comune di Capranica Prenestina. Si passa da interrogazioni al Sindaco senza risposta a richieste di accesso agli atti ancora inevase fino ad arrivare ad atti amministrativi errati. Ho inviato prontamente una pec al Sindaco dove ho chiesto l’immediata correzione del verbale in questione in modo poi che possa essere presentato in maniera corretta all’approvazione nella prossima seduta consiliare chiedendo altresì la correzione anche dei verbali della seduta del 15 novembre che ancora tardano ad arrivare, ma a questa pec ancora non è stata data risposta ma questo non mi sorprende e sull’albo pretorio on line del comune è ancora pubblicato l’atto in maniera errata. A questo punto non resta che sperare che per gli anni a venire – conclude Spinelli – si presti maggiore attenzione alla compilazione degli atti amministrativi e che l’amministrazione dimostri di governare il comune capranicense con meno superficialità”.

Advertisement

Ufficio stampa Italia dei Diritti provincia di Roma

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteGAETA: ITALIANI ASSOLUTI VELA D’ALTURA ORC – DAY 1
Articolo successivoHospitale – Il futuro della memoria: inaugura il 5 settembre la più grande installazione di Parma 2020+21

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui