Advertisement

­

Nel clima di grande fermento politico per l’avvicinarsi del 27 settembre, data in cui la Svizzera sarà chiamata a votare, tra gli altri, il referendum sull’iniziativa per la limitazione dell’UDC, torna nelle sale con una nuova veste, dopo essere stato restaurato «lo stagionale», il documentario di Alvaro Bizzarri del 1971.

Advertisement

In questo suo film Alvaro Bizzarri ha documentato la condizione degli immigrati italiani stagionali, ai quali era impedito il ricongiungimento familiare.
Nel 2002 con l’accordo sulla libera circolazione delle persone tra la Svizzera e l’UE questi dolorosi divieti sono decaduti, ma tornano ad essere messi in discussione proprio a causa dell’iniziativa in votazione il prossimo 27 settembre, che, nel malaugurato caso venisse accettata, cancellerebbe con l’accordo di libera circolazione delle persone anche gli altri accordi bilaterali sottoscritti dalla Svizzera con l’Ue.

Il film sta girando nelle sale cinematografiche svizzere, per aiutarci a non dimenticare quanto avvenuto in passato e per impedire che possa ritornare.

Il 31 agosto sarà proiettato al cinema KOSMOS (Lagerstrasse 104, 8004 Zürich) di Zurigo.
La proiezione inizierà alle 18.30 e sarà seguita da una discussione.

Invitiamo tutti gli interessati a partecipare.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni di biglietti potete andare a questo link.

L’evento è stato organizzato e promosso dal Kollektiv für die Personenfreizügigkeit Zürich, di cui fa parte anche la Federazione delle Colonie Libere Italiane in Svizzera.
­
­
­
­
­
­

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedente  ITALIANI GIOVANILI SINGOLI: OPTIMIST A MALCESINE E WINDSURF A TORBOLE – DAY 3
Articolo successivoBerlino. 29 agosto 2020. Protesta anti-covid-dittatura

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui