Advertisement

 

CROTONE – Mi unisco all’appello del comitato Tufolo Farina contro l’idea di un parcheggio antistante il centro di salute mentale, su Via Nazioni Unite, che andrebbe a ridurre ulteriormente la carreggiata di marcia di una strada che tutti sappiamo quanto sia inadatta, così com’è, a sostenere il traffico proveniente da quelle zone che negli ultimi anni sono state interessate da una crescita demografica esponenziale e che quindi soffrono di un reale disservizio infrastrutturale.

Advertisement

Questo succede quando dalla pianificazione degli interventi vengono esclusi i cittadini che sono sempre i diretti interessati e i destinatari ultimi degli interventi. Ciò non è stato fatto negli anni passati, quando è stata progettata quella rotonda all’altezza del Palakró che non ha fatto altro che congestionare ulteriormente il traffico su Via Nazioni Unite, e non sta accadendo ora.

Sempre guidati dalla nostra stella polare che è il principio di democrazia partecipata, il Movimento 5 Stelle, che mi fregio di rappresentare in qualità di candidato a Sindaco per le prossime amministrative, propone l’istituzionalizzazione dei comitati di quartiere quali strumenti di partecipazione popolare che dovranno interfacciarsi in modo costante con gli amministratori comunali e i dirigenti di settore al fine di sviluppare o migliorare risposte alle esigenze segnalate dagli stessi.

l’obiettivo è rendere sistematica la partecipazione dei cittadini ai processi decisionali e di pianificazione che mai come in questa situazione, sarebbe stata determinante al fine di approcciarsi in modo veramente risolutivo ad un disagio concreto che molti nostri concittadini quotidianamente vivono.

Il mio appello va al Commissario Prefettizio, dott.ssa Tiziana Costantino affinché il comune si apra al confronto con il comitato Tufolo Farina il quale porta le istanze di un’intera area di Crotone che sarà ulteriormente penalizzata da un cantiere aperto su l’unica strada che collega l’area al centro cittadino. La cogenza della questione è data anche dal fatto che a breve riapriranno le scuole, e questo intervento di dubbia utilità rischia di aggravare ulteriormente il disagio a carico dei bambini e dei ragazzi che già sono soggetti a ritardi frequenti, dovuti appunto all’imbottigliamento del traffico su quella strada che voi vorreste ulteriormente ridurre.

Andrea Correggia

  candidato a Sindaco di Crotone

MoVimento 5 Stelle Crotone

 

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteCalabria: Sapia (M5S) chiede la sostituzione dei commissari alla sanità, “cari Speranza e Sileri, Cotticelli e Crocco hanno fallito, chiusi nella loro stanza prendono ordini da Roma”
Articolo successivoRespinti alla luce del sole

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui