Roma, 14 settembre 2020 – “Come ribadito dal ministro Di Maio, a chiusura della manifestazione VicenzaOro, il comparto dell’oreficeria e della gioielleria italiana, è un’eccellenza da sostenere e valorizzare. Parliamo di un settore che traina l’export, conta oltre 7 mila imprese artigiane, occupa circa 31 mila addetti, tra operai e professionisti, specializzati e contribuisce a promuovere l’immagine dell’Italia nel mondo, offrendo un contributo unico e speciale a uno dei settori in costante espansione già nell’era pre Covid: quello della moda e del lusso”. Lo afferma la senatrice del MoVimento 5 Stelle e presidente della commissione Lavoro di palazzo Madama Susy Matrisciano.
“Sostenerlo, soprattutto in una fase così delicata per il Paese – osserva – puntando sull’innovazione, sul commercio elettronico e guardando ai mercati esteri, equivale a rilanciare il Made in Italy e supportare la crescita. In questo contesto si inserisce il progetto, a cura di Confindustria Alessandria e Federorafi, al quale sta lavorando la Farnesina e che ho sostenuto fin dall’inizio, per implementare una piattaforma di e-commerce per la gioielleria italiana in Cina (“Italian Jewellery China e-Commerce Project”)”. “Si tratta di un’idea nata nel distretto orafo di Valenza, che coniuga innovazione e tradizione artigianale e che possiede tutte le caratteristiche per diventare un progetto pilota da estendere ad altre eccellenze italiane, che può da un lato incentivare il commercio internazionale e dall’altro fare da traino all’export italiano”, conclude la presidente della commissione Lavoro del Senato.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui