Nessuna sorpresa nell’ultima giornata di Serie A2 Softball, vincono tutte le favorite ed il tabellone delle due finali si delinea come atteso: Monzesi New Bollate – Macerata e Taurus-Donati Gomme Old Parma – Banco di Sardegna Nuoro saranno le sfide, al meglio delle cinque partite, in cui usciranno le due squadre che il prossimo anno si aggiungeranno alla A1.

GIRONE A

Il Monzesi New Bollate blinda il primo posto nel raggruppamento con una doppietta dalla trasferta sul campo della Reale Mutua Avigliana Rebels. Due sfide molto diverse, con gara 1 terminata 7-0 dopo cinque inning con una grande prova di Serena Boniardi in pedana e la seconda partita conclusasi 5-3 dopo una ripresa supplementare, segnata dalla valida decisiva di Martina Di Matteo all’ottavo e con Elena Cavaglieri capace, dopo aver battuto 2 RBI in gara 1, di lanciare due shutout inning nel momento più caldo e guidare la formazione bollatese al successo.

Si impone in terra piemontese anche la Sacco Legnano, che contro il La Loggia vince gara 1 per 7-2 mettendo di fatto in ghiaccio il successo grazie ad un terzo inning da sei punti segnati e si ripete nella seconda sfida al termine di un più tirato 3-1 finale, nel quale spicca la mano di Marianna Gombikova (complete game in pedana) e Sabrina Monti, che chiude la sua giornata con ben 4 punti portati a casa.

RISULTATI E CLASSIFICA

GIRONE B

Il Taurus-Donati Gomme Old Parma doveva vincere, in casa contro il fanalino di coda White Tigers Massa, per assicurarsi il primo posto e così è stato: in gara 1 al “Quadrifoglio” le ducali mettono subito in chiaro i loro intenti andando a segno sei volte nelle prime due riprese e chiudendo senza troppi patemi in cinque inning la sfida con il punteggio di 9-2. Più tirata invece il secondo match, nel quale le toscane provano a reagire dopo essere andate sotto di quattro punti ma invano: Parma vince 6-3 e avrà il fattore campo nella finale.

Senza i passi falsi di Parma che avrebbero tenuto la porta aperta per un clamoroso ribaltone in testa Macerata si accomoda al secondo posto nel girone dopo i due successi esterni del weekend sul campo di Rovigo15-5 e 8-4 i punteggi delle due partite in cui a salire in cattedra è stata Chiara Mengoli, autrice di un fuoricampo in gara 1 ed un totale di 5 RBI nei due duelli. Per le marchigiane, che hanno dimostrato grande compattezza offensiva, ora ci sarà l’ostacolo New Bollate in finale.

Un successo per parte tra Unione Massa Lucca (7-3 la vittoria in gara 1) e Castionese (12-5 in sei inning in gara 2), con le due squadre che chiudono appaiate anche in classifica al terzo posto.

RISULTATI E CLASSIFICA

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui