Mostra Internazionale d’Arte Contemporanea dedicata a Philippe Daverio
Dal 26/9 all’11/10 VILLA CUSANI TITTONI TRAVERSI a DESIO

Cogliendo il rinnovato bisogno di accedere alla dimensione della Bellezza dopo il periodo di lockdown, il Comune di Desio e l’associazione culturale Verso un Nuovo Rinascimento hanno deciso di collaborare ritenendo importante arricchire la manifestazione di Ville Aperte in Brianza 2020 con la sesta edizione del Festival del Nuovo Rinascimento dedicata al 500° anniversario della scomparsa di Raffaello con una mostra tra le più attese dell’anno: in Villa Tittoni verranno infatti esposte opere d’arte degli Artisti del Nuovo Rinascimento che, dall’Italia e dall’Europa, portano avanti la comune visione della rinascita della società attraverso la Bellezza, il senso della meraviglia e il rifiuto del mero senso della provocazione e del cattivo gusto che da decenni hanno imperversato nell’arte contemporanea e nella società. All’ingresso della villa si è scelto di esporre la nota opera “Madonna con Bambino” di Davide Foschi, opera ispirata alle Madonne del Raffaello, la cui versione litografica appartiene anche alla collezione di Philippe Daverio, cui si è deciso di dedicare l’intera mostra dopo la sua recente scomparsa.

L’idea di un Festival del Nuovo Rinascimento ha preso vita grazie a Davide Foschi, artista, scrittore, editorialista e conferenziere, fondatore del movimento culturale Nuovo Rinascimento che pone al centro l’essere umano, la riscoperta del valore del senso della Meraviglia e della Bellezza, riaprendo come nel Rinascimento cinquecentesco la questione dell’importanza della sinergia fra arte, scienza, cultura, educazione, ambiente ed economia.

L’event manager del Festival è Rosella Maspero, life coach fondatrice del Metacoaching, metodo formativo che unisce l’approccio all’arte con l’evoluzione personale; il team dei curatori della mostra sotto la direzione artistica di Davide Foschi è composto dalla chief curator Alisia Viola, da Angela Patrono, Maria Marchese e Luca Siniscalco. L’esposizione d’arte sarà fruibile esclusivamente con la visita alle sale di Villa Tittoni organizzata dal Comune di Desio con l’associazione Guidarte in occasione della 18° edizione di Ville Aperte in Brianza 2020, il tutto nel pieno rispetto delle vigenti normative sanitarie e di sicurezza. Per le prenotazioni alle visite guidate di Villa Cusani Traversi Tittoni occorre compilare il form sul sito ufficiale di Ville Aperte in Brianza al seguente link scegliendo data e orario: http://www.villeaperte.info/visite-guidate/visita/985

Gli artisti del Nuovo Rinascimento selezionati per la mostra in onore di Raffaello sono: Nicolo’ Accaria, Ang, Angela Alberici, Giuseppina Bacci, Anna Rita Barbieri, Alin Marius Buzatu, Alice Capelli, Sandra Cervato, Giorgia Coniglio, Iris Corvino, Enzo Cosi, Adriano Foschi, Davide Foschi, Liliana Grassi, Doris Harpers, Natalia Jacquounain, Mauro Masetti, Luisa Modoni, Marco Nava, Fiorella Pittau, Ross, Liliana Russi, Joe Russo, Sangre, Andrea Simoncini, Roberto Venturini, Marco Zaffaroni.

Oltre alla collettiva neorinascimentale lungo il percorso museale il pubblico potrà apprezzare due eventi speciali all’interno della mostra: “Cosi vede Foschi”, installazione iniziatica metateista con opere scultoree e pittoriche in dialogo fra loro e la mostra personale di Roberto Venturini intitolata “Il Viaggio dell’Anima”.

Il Festival da quest’anno, vista l’impossibilità di organizzare eventi dal vivo con numeroso pubblico, offrirà la possibilità di seguire talk ed interviste in diretta streaming ai tanti ospiti sui principali social e sul canale Youtube Youmandesign. Come nelle precedenti edizioni, infatti, il Festival riunisce personalità ed eccellenze rappresentanti il mondo della cultura, dello spettacolo, dell’economia, dello sport, della scienza e della filosofia. Ricordiamo fra i già premiati con il “New Renaissance Award” negli scorsi anni, fra gli altri, Pupi Avati, Bebe Vio, Vito Mancuso, Andrea G. Pinketts.

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui