Orvieto (TR) – Cinque titoli continentali, cinque medaglie d’argento e quattro di bronzo. E’ stato questo il bottino conquistato dalla Squadra azzurra del Commissario Tecnico Veniero Spada impegnata nel 53° Campionato Europeo di Sporting, organizzato ed ospitato dal Tav Il Botti di Orvieto con la collaborazione della Fitav.

Ad ottenere il risultato più prestigioso sono stati Michael Spada ed Enrico De Tomasi, rispettivamente d’argento e di bronzo nella classifica assoluta individuale e d’oro in quella a squadre.

L’umbro di Fabro (TR) ha sfidato il maltempo che ha imperversato in tutto lo Stivale ed ha chiuso le otto serie di gara con il punteggio di 187/200, uno solo in meno rispetto al neo Campione Europeo Charles Bardou (FRA), mettendosi al collo l’argento davanti al compagno di squadra di Grisignano di Zocco (VC), medaglia di bronzo con 183. I loro punteggi sommati al 177 di Daniele Valeri di Spoleto (PG) ed al 175 di Davide Gasparini di Gabicce Mare (PU) hanno portato il team azzurro in prima posizione nella classifica a squadre con il totale di 722/800 e regalando al nostro Paese l’oro ed il titolo a squadre maschili.

Ottima anche la prestazione concretizzata nella classifica dei Senior con il CT Veniero Spada e Mauro Bosi di Castrocaro Terme (FC) appaiati in prima posizione con lo score di 174/200. Solo lo spareggio ha assegnato il titolo e l’oro a Spada con +16, mentre a Bosi è rimasto l’argento con +14. Bosi si è consolato con l’oro a squadre conquistato con il contributo di Mario Claudio Ruberti di Pisa e quello di Gabriele Soldati di Rigutino (AR) con il totale di 509/600.

Buona anche la prestazione nella classifica degli Junior in cui Nicolò Meniconi di Perugia, d’argento con 170/200, e Cristian Camporese di Padova, medaglia di bronzo con 165/200, si sono meritati anche l’oro ed il titolo a squadre insieme a Niccolò Montanari di Piangipane (RA) con il totale di 485/600.

Da titolo Europeo anche la prestazione concretizzata dalla squadra dei Veterani azzurri guidata da Salvatore Valentini di Longiano (FC), medaglia di bronzo individuale con 160, e da Giancarlo Ciofini di Castel del Piano (PG) e Walter Tani di Prato, oro con il totale di 453/600.

D’argento, invece, la squadra femminile formata da Alessia Panizza di Lierna (LC), Ana Cecilia Petagina di Flero (BS) e Graziella Zambrino di Perugia, sslite sul secondo gradino del podio per nazioni con 421/600.

Infine, complimenti meritati anche da Enzo Gibellini di Borgosesia (VC) e Otello Bonaiuti di Scarperia a San Piero (FI), rispettivamente d’argento con 149 e di bronzo con 148 tra i Master.

 

 

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui