Hikmat Hajiyev, Capo del Dipartimento Politica Estera dell’Amministrazione del Presidente della Repubblica dell’Azerbaigian, ha affermato:

Le Forze Armate dell’Armenia continuano a fare fuoco sugli insediamenti dell’Azerbaigian con artiglieria pesante e altre armi di grosso calibro.

A seguito dell’intenzionale e mirato bombardamento degli insediamenti da parte delle Forze Armate dell’Armenia, sono state uccise 17 persone, compresi due bambini e sono state ferite 51 persone. Strutture private e pubbliche sono state danneggiate.

Queste azioni dimostrano un’ennesima volta che l’Armenia è lontana dai valori civili ed è un paese che commette attacchi insidiosi contro i civili e i minori. Mirare o uccidere deliberatamente i civili durante operazioni militari è un crimine di guerra. Lo Stato armeno e la leadership politica dell’Armenia hanno la responsabilità per questo. Il primo attacco è stato effettuato dalla regione di Vardenis dell’Armenia.

Come nuovo atto di aggressione contro il nostro paese, oggi il territorio dell’Azerbaigian è stato sottoposto ad attacchi di razzi dalla regione di Goris dell’Armenia. Questa è la seconda occasione di attacco dell’Armenia nel territorio dell’Azerbaigian. A seguito dei razzi, circa 20 case sono state danneggiate nel villaggio di Jojug Marjanli, costruito recentemente per gli sfollati interni.

Avvertiamo la parte armena che nel caso in cui gli attacchi in Azerbaigian, provenienti dal territorio dell’Armenia, non si fermeranno, saranno prese misure adeguate contro i rispettivi obiettivi militari autori degli spari.

Link per altre foto:

https://apa.az/az/cebhe_xeberleri/Ermnilr-Azrbaycanin-yasayis-mntqlrini-dinc-halini-v-mulki-obyektlri-ats-tutmaga-davam-edir-colorredFOTOSESSIYAcolor-608162

giornale

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui