Advertisement

 

I mezzi di comunicazione di massa dell’Armenia hanno diffuso informazioni sul ferimento di due giornalisti del giornale “Le Monde”.

Advertisement

Vorremmo sottolineare che l’Armenia organizza visite per i giornalisti stranieri nel territorio dove si svolgono operazioni militari, mettendo in pericolo la vita dei giornalisti e violando gravemente il diritto internazionale umanitario. Ricordiamo che il 27 settembre 2020 il Ministero della Difesa della Repubblica dell’Azerbaigian ha dichiarato ufficialmente che, a differenza dell’occupante Armenia, l’Esercito dell’Azerbaigian, attenendosi alle disposizioni dei requisiti del diritto internazionale umanitario, comprese le Convenzioni di Ginevra, non prende di mira la popolazione e le strutture civili.

Consentire deliberatamente l’accesso di giornalisti stranieri nelle zone di pericolo, dimostra in modo chiaro che il governo dell’Armenia sta ignorando i suoi obblighi di garantire la sicurezza dei giornalisti e che sta utilizzando i giornalisti stranieri per i propri scopi di propaganda.

Invitiamo i giornalisti stranieri ad ottenere in primo luogo l’autorizzazione da parte dell’Azerbaigian, per una visita nella regione azerbaigiana del Nagorno Karabakh e nei distretti adiacenti, in entrambi i casi sotto occupazione militare da parte dell’Armenia.

Barbara Cassani
Addetto Stampa
Ambasciata della Repubblica dell’Azerbaigian
Viale Regina Margherita, 1
00198 Roma

Informazione equidistante ed imparziale, che offre voce a tutte le fonti di informazione

Advertisement
Articolo precedenteDiritto di visita dei nonni e ascolto del minore
Articolo successivoEUROTOUR: GRAN GIRO DI LEE WESTWOOD NELLO SCOTTISH OPEN, AZZURRI IN RITARDO

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui